Neste

Ryanair tra le più sostenibili ad Amsterdam con il…

  • 11 mesi fa
  • 2minuti

Ryanair è l’unica compagnia aerea europea ad alimentare tutti i voli in da Amsterdam con una miscela di SAF al 40%, gli aeromobili sono certificati per una miscela di SAF al massimo del 50%.

Grazie alla partnership con Neste, leader mondiale nella fornitura di carburante per aviazione sostenibile (SAF), Ryanair sarà in grado di alimentare i voli previsti dall’operativo di Amsterdam Schiphol (AMS) con una miscela SAF al 40% dal 1 aprile. 

Questo significativo aumento dell’utilizzo di SAF rappresenta l’ultimo traguardo nell’ambizioso obiettivo di Ryanair di operare il 12,5% dei voli con SAF entro il 2030 e supporta ulteriormente gli obiettivi di decarbonizzazione Pathway to Net Zero di Ryanair entro il 2050, riducendo le emissioni di gas serra del 32%.

Nell’aprile 2022, Ryanair annunciò una partnership con Neste, per alimentare circa un terzo dei suoi voli dall’aeroporto di Amsterdam Schiphol (AMS) con il 40% di SAF miscelato.

Il Direttore della Sostenibilità di Ryanair, Thomas Fowler, ha dichiarato: “Ryanair è lieta di estendere la partnership con Neste per aumentare la quantità di voli Ryanair ad Amsterdam alimentati con una miscela al  40% di SAF, passando da un terzo dei voli all’intero operativo di Amsterdam dal 1° aprile. Aumentare l’uso di SAF è un pilastro fondamentale della nostra strategia di decarbonizzazione Pathway to Net Zero entro il 2050 e questo aumento ad Amsterdam ridurrà le emissioni di gas serra del 32%. Non vediamo l’ora di incrementare e far crescere la nostra partnership con Neste mentre progrediamo ulteriormente nel nostro obiettivo di operare il 12,5% dei voli Ryanair con SAF entro il 2030″.

Alexander Küper, vicepresidente EMEA di Neste, Renewable Aviation ha aggiunto: “La decarbonizzazione dell’aviazione è più importante che mai e siamo orgogliosi di supportare Ryanair nel raggiungere l’ambizioso Pathway to Net Zero entro il 2050. L’aumento dell’utilizzo del SAF su tutti i voli in partenza dall’aeroporto di Amsterdam Schiphol è un’importante pietra miliare che consente a Ryanair di ridurre sostanzialmente le emissioni di gas serra delle sue operazioni in aeroporto.  Non vediamo l’ora di continuare a lavorare insieme a Ryanair per la riduzione delle emissioni incrementando al contempo la nostra capacità di produzione annuale di SAF a 1,5 milioni di tonnellate all’anno entro la fine del 2023″.