Air France

17 Chef per La Première e Business Air France

Tempo di lettura 4 minuti

Air France in occasione dell’evento Bocuse d’Or 2023, di cui è partner ufficiale, ha svelato i nomi di tutti i rinomati chef con cui collaborerà nel corso del 2023 per i menu delle classi La Première e Business.

17 talentuosi chef che promuovono l’eccellenza francese si alterneranno per firmare piatti eccezionali non solo nelle due classi “superior” nel lungo raggio Air France, ma anche nelle lounge della compagnia, ovviamente con il suo partner di catering Servair, leader mondiale nella ristorazione a bordo e del suo Studio culinario.

Air France che da sempre promuove l’eccellenza francese, riafferma più che mai il suo ruolo di ambasciatore dell’alta ristorazione francese nel mondo.

La compagnia si impegna a far conoscere ai propri clienti la qualità e la diversità del patrimonio gastronomico francese, nell’ambito di un approccio sempre più responsabile, puntando su prodotti freschi, stagionali e locali e su una scelta sistematica di piatti vegetariani in tutte le cabine di viaggio.

Un’esperienza culinaria francese di alto livello a bordo dei voli a lungo raggio in partenza da Parigi.

Gli chef stellati francesi Arnaud Lallement, Régis Marcon, Anne-Sophie Pic, Emmanuel Renaut e Michel Roth si alterneranno quest’anno per firmare piatti esclusivi per Air France nei menu delle cabine La Première e Business.

Per la prima volta, anche Mauro Colagreco e Thierry Marx contribuiranno con le loro competenze uniche a questa eccezionale squadra di chef.

Con composizioni vegetariane, carni bianche e rosse francesi e pesce proveniente da pesca sostenibile, tutti gli chef si impegnano a valorizzare i prodotti locali delle loro regioni francesi e a condividere il loro patrimonio e la loro passione culinaria. 

Nelle suite La Première, le cabine di viaggio più esclusive della compagnia, i pasticceri Meilleur Ouvrier de France Philippe Urraca e, per la prima volta, Angelo Musa daranno un tocco elegante e dolce ai menu degni dei migliori ristoranti.

Air France continua inoltre a proporre menu firmati dai migliori chef francesi sui voli a lungo raggio in partenza dagli aeroporti di tutto il mondo.

La compagnia continua a collaborare con lo chef tre stelle Michelin Julien Royer nelle cabine La Première e Business in partenza da Singapore.

Originario dell’Alvernia, Julien Royer è alla guida dei ristoranti Odette e Claudine a Singapore.

In partenza dall’Isola della Riunione, nella cabina Business, i menu sono firmati dallo chef Jofrane Dailly, originario dell’Isola della Riunione, che lavora al Diana Dea Lodge di Sainte-Anne.

Nel 2023, Air France offrirà menu firmati dallo chef Olivier Perret sui voli in partenza dalle destinazioni di Air France in Canada (Montreal, Toronto, Quebec e Vancouver).

Si concentrerà sull’offerta di gastronomia francese con ingredienti freschi per i menu in cabina Business. Originario della Borgogna, lo chef presiede anche il ristorante Le Renoir del Sofitel Montréal Le Carré Doré.

Air France intende sviluppare ulteriormente la partnership con questi eccezionali chef d’autore, in particolare per le partenze dai Caraibi francesi, dagli Stati Uniti e dal Giappone.

Sulla rete di medio raggio, nella cabina Business, lo chef aziendale di Servair François Adamski, Meilleur Ouvrier de France e vincitore del Bocuse d’Or, firma i piatti del pranzo o della cena serviti a bordo tutto l’anno. 

Air France collabora anche con diversi chef nelle lounge degli aeroporti parigini.

A Paris-Charles de Gaulle, i team di Alain Ducasse hanno creato i piatti per la lounge Air France La Première. E nelle altre lounge situate nel terminal 2 E (padiglioni K, L e M), Ducasse Paris presenta regolarmente nuovi piatti da gustare tra l’intera offerta. Nella lounge situata nel terminal 2F, François Adamski collabora con chef di talento per firmare menu innovativi e stagionali. Seguendo le orme di Chloé Charles, Amandine Chaignot illustrerà il suo talento ai clienti della compagnia.

A Parigi-Orly, Guy Martin, abituato a firmare i menu serviti a bordo dei voli Air France, firmerà per la prima volta un piatto offerto nella lounge a lungo raggio di Orly 3.

Infine, nella lounge a corto raggio di Orly 2, i clienti potranno continuare a gustare i dolci di pasta choux firmati dal pasticcere Philippe Urraca.

Un’offerta di ristorazione più responsabile

Oggi, su tutti i suoi voli in partenza da Parigi, Air France si è impegnata a offrire carne, latticini e uova al 100% francesi e pesce proveniente da pesca sostenibile in tutte le cabine di viaggio e nelle lounge degli aeroporti parigini.

La compagnia offre una selezione di prodotti freschi, locali e di stagione. In tutte le cabine è disponibile anche un’opzione vegetariana e i piatti sono sistematicamente etichettati con la certificazione Nutri-Score A o B nelle cabine Economy e Premium Economy. Inoltre, i menu per bambini e neonati sono realizzati esclusivamente con prodotti di origine biologica.

Air France si impegna anche a riciclare ed eliminare il 90% della plastica monouso a bordo dei suoi aerei entro la fine di marzo 2023.

A bordo dei suoi voli, la compagnia continua a introdurre contenitori privi di plastica, tra cui bicchieri di carta, piccoli piatti in cellulosa, piatti da portata in bagassa e sacchetti “Bon Appétit” in carta Kraft. A terra e a bordo dei voli, la compagnia presta particolare attenzione alla selezione e al riciclaggio selettivo degli articoli di catering. In conformità con le normative francesi, la compagnia mette a disposizione dei clienti fontane d’acqua nelle sue lounge in Francia.

Nella sua lotta contro gli sprechi alimentari, Air France offre anche ai suoi clienti Business di lungo raggio la possibilità di preselezionare il proprio piatto caldo prima della partenza. Questo servizio unisce la garanzia di scelta del cliente a un consumo più razionale.