easyJet

easyJet questa estate con Unicef per l’Ucraina

Tempo di lettura 2 minuti

easyJet e UNICEF questa estate hanno lanciato una raccolta fondi a bordo per sostenere l’impegno umanitario dell’UNICEF in favore dell’Ucraina.

Nata come un’iniziativa legata alla partnership Change for Good, la raccolta è stata lanciata con lo scopo di aiutare i bambini e le famiglie colpite dalla guerra in Ucraina.

I fondi raccolti aiuteranno l’UNICEF a garantire l’accesso a servizi di prima necessità, tra cui acqua potabile, servizi igienico-sanitari, assistenza sanitaria, istruzione e apprendimento, oltre che assistenza psicologica e psicosociale e sussidi in denaro.

Le raccolte fondi realizzate a bordo dei voli easyJet sono gestite dal personale di cabina e consentono ai passeggeri di effettuare donazioni in qualsiasi valuta. A marzo i clienti easyJet hanno raccolto un importo da record del valore di oltre 728.000 euro per l’appello a supporto dell’Ucraina, la cifra più alta mai donata in un singolo mese dall’inizio della partnership tra easyJet e UNICEF, avviata nel 2012.

La partnership Change for Good di easyJet e UNICEF festeggerà quest’anno i 10 anni di attività: un arco di tempo in cui i clienti easyJet hanno raccolto oltre 17 milioni di euro grazie alle donazioni effettuate a bordo, contribuendo a proteggere da malattie milioni di bambini in tutto il mondo e a tenerli al sicuro durante le emergenze umanitarie.

La raccolta fondi è già attiva e durerà fino al 30 settembre 2022.

Tina Milton, Director of Cabin Services, ha commentato: “Vorrei ringraziare tutti i nostri clienti che hanno già effettuato una donazione per la gentilezza e la generosità dimostrata nel darci la possibilità di raccogliere fondi a favore dei bambini colpiti dalla guerra in Ucraina. Tutto questo, ovviamente, non sarebbe possibile senza il supporto del nostro fantastico equipaggio, che ogni giorno si impegna al massimo per raccogliere fondi per l’UNICEF.

Con il perdurare della guerra, questi aiuti rappresenteranno una vera e propria ancora di salvezza per i bambini e le famiglie che ne sono stati colpiti. Lanciando oggi questa raccolta fondi vogliamo dimostrare come, in qualità di compagnia aerea paneuropea che opera circa 1.000 rotte, abbiamo la fantastica opportunità di dare un vero contributo e fare la differenza per i bambini e le loro famiglie in Ucraina”.

Jon Sparkes, Direttore Generale del Comitato Nazionale per l’UNICEF (UNICEF UK), ha dichiarato: “Oltre 100 giorni di guerra in Ucraina hanno lasciato 5,2 milioni di bambini bisognosi di assistenza umanitaria, mentre quasi due bambini su tre oggi sono sfollati a causa dei combattimenti. È per questo che è fondamentale continuare a raccogliere fondi per i bambini e le famiglie che sono stati colpiti dalla guerra. Un enorme ringraziamento va a easyJet e ai suoi clienti per il loro continuo supporto. Grazie a voi, l’UNICEF potrà offrire supporto e aiuto a un numero ancora maggiore di bambini e famiglie”.