easyJet

easyJet: ancora cancellazioni nelle prossime settimane

Tempo di lettura < 1 minuto

Un portavoce di easyJet lo ha confermato, il CCO di easyJet Peter Bellow in un messaggio al personale lo aveva anticipato.

A causa del continuo impatto del difficile ambiente operativo sulle nostre operazioni quotidiane, abbiamo effettuato una piccola parte di ulteriori cancellazioni anticipate di voli per giugno“, ha affermato un portavoce di easyJet al Guardian.

Lo stesso portavoce ha precisato che si tratta di circa 40 voli al giorno da e per il Regno Unito, su un totale di circa 1.700.

Siamo molto dispiaciuti per i disagi che ciò causerà. Stiamo informando i clienti in anticipo per ridurre al minimo l’impatto sui loro piani e offrire la possibilità di riprenotare prima di viaggiare o ricevere un rimborso, e i nostri orari del servizio clienti sono stati estesi per supportare i clienti interessati”, ha aggiunto il portavoce. “Continuiamo a monitorare attentamente l’operazione e ad agire in anticipo, se necessario”.

easyJet: cancellazioni preventive nei “prossimi giorni e settimane”

Lo ha affermato per primo Peter Bellew, chief operating officer (CCO) di easyJet in un messaggio al personale diffuso dal quotidiano britannico Guardian, la conferma del portavoce di easyJet è arrivata successivamente.

easyJet sta effettuando cancellazioni preventive nei “prossimi giorni e settimane” per “aumentare la resilienza del network”.

Effettuare queste cancellazioni non è una cosa che prendiamo alla leggera, ma sarebbe peggio cancellare i piani dei nostri passeggeri il giorno stesso in cui sono pronti a volare”, ha detto Bellew nel messaggio che è stato diffuso dal Guardian. “Siamo tutti consapevoli dell’impatto che la situazione attuale sta avendo sui nostri clienti, sul nostro personale e sulla nostra reputazione”.

Bellew ha anche aggiunto: “Vogliamo condividere il piano molto presto, tuttavia, dobbiamo anche occuparci dell’operazione immediata. Stiamo effettuando alcune cancellazioni preventive per i prossimi giorni e settimane al fine di aumentare la resilienza in tutta la rete”.