ITA airways

ITA Airways partecipa alla Sustainable Flight Challenge SkyTeam

Tempo di lettura 2 minuti

Il primo volo della Sustainable Flight Challenge di SkyTeam di ITA Airways Sarà l’AZ110 con partenza da Roma Fiumicino domani 7 maggio alle 14.05 e arrivo ad Amsterdam Schiphol alle 16.35.

Il secondo volo, l’AZ 608, sulla tratta intercontinentale Roma – New York operata il prossimo 14 maggio con un Airbus A330 con partenza alle ore 10.15 da Fiumicino e arrivo a JFK alle 14.00 ora loale.

La Sustainable Flight Challenge (TSFC) di SkyTeam, è stata progettata per sfidare l’industria del trasporto aereo, stimolando e accelerando l’innovazione e il cambiamento verso un futuro più sostenibile e la decarbonizzazione dei cieli.

Si tratta di una competizione amichevole, in programma tra l’1 e il 14 maggio 2022 in cui le 16 compagnie aeree partecipanti implementeranno le loro soluzioni al fine di operare alcuni voli in modalità sperimentale, testando una serie di iniziative di salvaguardia ambientale con l’auspicio di farle diventare le best practices per il futuro dell’aviazione, coinvolgendo gli operatori e i clienti.

Per realizzare questa operazione sperimentale nel modo più sostenibile possibile, ITA Airways ha sviluppato ed integrato una serie di attività straordinarie alle consuete procedure operative, in coordinamento con tutti i reparti coinvolti. In un’ottica di efficienza e di riduzione dell’impatto ambientale, queste attività hanno riguardato le operazioni di volo e di terra, la scelta dei velivoli e di carburanti alternativi, il catering sostenibile, il riciclo dei rifiuti, la passenger experience dedicata anche con servizio di edicola digitale e il carbon offsetting.

Entrambi i voli infatti saranno ad impatto ambientale zero in termini di emissioni provenienti dal carburante, con la compensazione delle emissioni, grazie al contributo di ITA Airways ad alcuni progetti di riforestazione in Africa e Sud America.

La sostenibilità è infatti uno dei pilastri strategici di ITA Airways sin dal primo giorno di attività della compagnia e viene perseguita anche attraverso il rinnovo della flotta, con aeromobili di nuova generazione a minor impatto ambientale.

È doveroso un ringraziamento a tutti i partner coinvolti, ENAV, Aeroporti di Roma ed Eni, per l’elevato e fattivo spirito di collaborazione per il compimento di questo progetto.