Airbus

ASPAARO selezionata per l’Alliance Future Surveillance and Control (AFSC).

Tempo di lettura 2 minuti

Airbus Defence and Space insieme a Northrop Grumman Corporation e sette attori industriali che formano il team ASPAARO (Atlantic Strategic Partnership for Advanced All-domain Resilient Operations) sono stati selezionati dall’organismo NATO Support and Procurement Agency (NSPA) per condurre uno dei tre studi di fattibilità e riduzione del rischio (RRFS).

Nel novembre 2021, Airbus con i subappaltatori Northrop Grumman, BAE Systems (Regno Unito), Exence (Polonia), GMV (Spagna), IBM (Stati Uniti), KONGSBERG (Norvegia), Lockheed Martin (Stati Uniti) e MDA (Canada) ha presentato una proposta per NSPA che delinea come questa squadra transatlantica affronterebbe le complessità dei futuri requisiti di capacità della NATO, gli studi infatti mirano a suggerire soluzioni tecniche per l’Alliance Future Surveillance and Control (AFSC).

La selezione del team ASPAARO come partner di studio rappresenta un passo importante verso fornire alla NATO capacità di sorveglianza tattica, comando e controllo per superare le sfide del futuro e sostituire l’attuale flotta del sistema di allerta e controllo aviotrasportato che raggiungerà la fine del suo vita utile intorno al 2035.

Nei prossimi mesi il team di ASPAARO eseguirà una valutazione approfondita di un modello di sorveglianza completamente distribuito; perfezionare i dettagli; valutare la relativa fattibilità, rischi e costi; e fornire una soluzione tecnica raccomandata con tecnologie collaudate, standard aperti e interfacce per le capacità multidominio che AFSC fornirà.

Airbus è impegnata in una cooperazione di lunga durata con la NATO e i suoi paesi membri sul programma Alliance Future Surveillance and Control (AFSC). L’attuale situazione di crisi ci ricorda che la vigilanza, nonché le capacità di sorveglianza e controllo sono di fondamentale importanza per la difesa dell’Alleanza. Airbus Defence and Space guida il team ASPAARO che contribuirà agli studi di riduzione del rischio e fattibilità. L’obiettivo è un sistema completamente distribuito tra domini per creare la soluzione più affidabile, resiliente e capace per la futura sorveglianza e controllo della NATO“, ha affermato Michael Schoellhorn, CEO di Airbus Defence and Space.

Tom Jones, presidente di Northrop Grumman, dei sistemi aeronautici, ha sottolineato l’impegno del team di ASPAARO nella missione di sicurezza della NATO. “Il team ASPAARO riunisce alcuni dei migliori ingegneri, scienziati e gestori di sistema del mondo. Il team si impegna a offrire soluzioni tecniche ottimali per le future esigenze di sorveglianza e sicurezza dei nostri clienti NATO”.  

Il risultato dei tre studi aiuterà la NATO ei singoli alleati a prendere decisioni informate sul concetto tecnico finale dell’AFSC e sull’acquisizione di sistemi di sorveglianza.