Volotea

Volotea chiude la base di Genova

  • 2 anni fa
  • 2minuti

Volotea chiude la base di Genova, i dipendenti e l’unico aeromobile della base, verranno riposizionati in un altra base Volotea.

Se ne sta iniziando a parlare negli organi di stampa ufficiali, dopo il comunicato congiunto dello scalo genovese e di Volotea.

La base Volotea di Genova, aperta nel 2017, viene “ufficialmente congelata”

Sono circa 30 i dipendenti Volotea interessati al trasferimento, non ci saranno problemi su questo aspetto in quanto non vi sarà una riduzione della flotta di Volotea e l’unico Airbus A319 basato, verrà riposizionato.

Nel comunicato Volotea dichiara che “Volotea ha deciso di congelare la base di Genova, inaugurata nel 2017, a fronte di una situazione generale di mercato dinamica e fortemente condizionata dagli effetti della pandemia, in uno scenario che sta inducendo una generale riorganizzazione dell’intero comparto aereo a livello mondiale. Siamo spiacenti di dover congelare la nostra base di Genova. Purtroppo, l’attuale situazione pandemica, in un contesto in continua evoluzione, ci costringe a riorganizzare il nostro network. Riconfermiamo la nostra vicinanza alla città di Genova dove per i prossimi mesi abbiamo in vendita oltre 220mila posti. A tutto il nostro personale impegnato presso lo scalo è stata offerta la possibilità di trovare impiego presso una delle nostre altre basi, ed è stato dato supporto per un eventuale spostamento”

I vertici dello scalo affermano: “Siamo naturalmente dispiaciuti per questa decisione, maturata nell’ambito di un rapporto di forte collaborazione e fiducia consolidatosi nel tempo. Volotea, va sottolineato, negli anni precedenti la pandemia ha portato a una forte e costante crescita del numero di destinazioni e passeggeri sullo scalo genovese”.