Volocopter

Perchè vertiporto e non eliporto ?

Tempo di lettura 2 minuti

In molti si sono chiesti, perchè chiamarli Vertiporto se a tutti gli effetti sono degli eliporti, perchè un Vertiporto in realtà non è un eliporto.

Ce lo spiega molto bene il team di Volocopter, che di illustra anche la filosofia del vertiporto Volocopter, ovvero il concept del VoloPort.

Volocopter ci tiene molto, una cosa che abbiamo in comune, non solo informare, ma anche formare, il settore dell’Urban Air Mobility è nuovo, poco conosciuto e sconosciuto a molti, un mondo che sti sta concretizzando e si sta ancora formando, diversi gli attori protagonisti (stakeholders) ed è notevole l’interesse per questo nuovo modo di pensare il trasporto in aree urbane e non solo, grazie ai nuovi velivoli eVTOL e ad un infrastruttura tutta da realizzare che facilmente si inserisce in contesti urbani anche complessi.

Nell’ #UAMglossary Volocopter ci spiega quindi l’origine del nome “vertiport” e del suo significato per Volocopter e il mondo di eVTOL.

Definizione

I vertiport (un composto di “verticale” e “porto”) possono essere descritti approssimativamente come aeroporti per velivoli elettrici a decollo e atterraggio verticali (eVTOL), ma non sono come gli aeroporti che conosciamo, occupano molto meno spazio, un vertiporto perfettamente funzionante, ha bisogno di soli 625 metri quadrati (minimo).

Perché i vertiporti?

Tecnicamente parlando, un aereo eVTOL come VoloCity potrebbe atterrare in qualsiasi spazio aperto, da un parcheggio a un tetto. 

Le infrastrutture esistenti come gli eliporti e i normali aeroporti sono ancora migliori e possono essere facilmente utilizzate per iniziare le operazioni, ma un vertiport è molto più di un semplice sito di atterraggio, molto più di un eliporto. 

Serve anche come punto di assistenza clienti” ci spiega Volocopter “e, nel nostro caso, svolge un ruolo importante nella manutenzione dell’aeromobile attraverso i sistemi di cambio e gestione della batteria. Inoltre, se collocati in punti strategici della città come stazioni principali e centri urbani, i vertiporti hanno il potere di colmare efficacemente il gap di mobilità.

Vertiport e Volocopter: VoloPOrt

Per noi, i vertiport sono una parte essenziale dell’esperienza aerea urbana che vogliamo fornire. I nostri aerei e servizi saranno l’emblema della comodità, quindi i nostri vertiport VoloPort dovranno, ovviamente, soddisfare gli stessi standard. Per raggiungere questo livello di continuità, efficienza e comfort, abbiamo scelto di costruire noi stessi la nostra infrastruttura di terra. Insieme ai nostri partner esperti, abbiamo creato un concetto che si abbina perfettamente al nostro velivolo ma è ancora agnostico e aperto ad altri eVTOL. Inoltre: collaborando con le autorità dell’aviazione civile (CAA), nonché con l’Organizzazione europea per le apparecchiature per l’aviazione civile (EUROCAE), ASTM International e la General Aviation Manufacture’s Association (GAMA), stiamo guidando in modo proattivo lo sviluppo di vertiport standardizzati in tutto il mondo. E sappiamo già che funziona. Come primo caso dimostrativo di Vertiport in tutto il mondo, abbiamo costruito e introdotto il nostro primo prototipo VoloPort a Singapore nel 2019. Ciò significa che ora siamo in grado di concentrarci sulla creazione e lo sviluppo del processo che circonda ulteriormente la distribuzione dei nostri VoloPort. Non vediamo l’ora di renderli una caratteristica standard delle città di tutto il mondo.

Fonte: Volocopter