sustainable aviation

Virgin Atlantic, mission to net zero

Tempo di lettura < 1 minuto

Ieri alla COP26 a Glasgow e’ stata la giornata dei trasporti, con l’obiettivo di accelerare la transizione verso veicoli a emissioni zero e guidare l’azione per decarbonizzare l’industria aeronautica e marittima.

Qualche settimana fa, Virgin Atlantic ha tracciato la sua road-map e ha stabilito i suoi impegni per raggiungere #NetZero entro il 2050. “Come compagnia aerea, abbiamo la responsabilità di proteggere il pianeta collegando le persone in tutto il mondo e rafforzando i legami commerciali cruciali” ha commentato Shai Weiss CEO Virgin Atlantic.

“Il consumo di carburante rappresenta oltre il 99% delle nostre emissioni dirette di carbonio, quindi rendere i nostri aeromobili più efficienti è la più grande differenza che possiamo fare in questo momento. Abbiamo già investito miliardi in una flotta di nuova generazione di aerei bimotore a basso consumo di carburante con un’età media inferiore ai sette anni. E non ci fermeremo qui” conclude Shai Weiss CEO Virgin Atlantic in un suo post in LinkedIn.

Virgin Atlantic’s mission to net zero

#NetZero: Il raggiungimento di emissioni nette di carbonio zero si ottiene riducendo le emissioni di carbonio dalle operazioni in volo e a terra e bilanciando l’impatto di eventuali emissioni rimanenti con una quantità appropriata di rimozioni e compensazioni di carbonio, Virgin Atlantic’s mission to net zero

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017