Aer Lingus

Aer Lingus, riconquista l’Irlanda del Nord

Tempo di lettura < 1 minuto

Il piano è chiaro, Aer Lingus la compagnia irlandese del gruppo IAG, continua ad investire su Belfast City (BHD), aumentando le frequenze per Edimburgo, Manchester e Londra Heathrow.

Dal 31 ottobre, il vettore aumenterà il suo programma Manchester-Belfast da una a due volte al giorno. Londra Heathrow tornerà alla programmazione pre-pamdema con 21 frequenze settimanali, 2 al giorno, mentre per la Scozia, Edimburgo passerà da 7 a 11 frequenze.

“Questo è un programma davvero forte di Aer Lingus che servirà i passeggeri molto bene durante i mesi invernali mentre riprendono i viaggi d’affari e intraprendono viaggi di piacere più non essenziali“, ha affermato Katy Best, direttore commerciale di Belfast City Katy Best

HUB di Manchester

Ma non è tutto, il volo per Manchester sarà in coincidenza con quello da MAN alle Barbados, che avrà una frequenze di 3 voli settimanali, il mercoledì, il venerdì e la domenica fino ad aprile 2022. 

Sempre a Manchester, i passeggeri da Belfast City che voleranno con Aer Lingus potranno acquistare il volo in coincidenza per New York John F Kennedy (JFK) dal 1 dicembre e ai voli 4X settimanali dall’11 dicembre da Manchester a Orlando MCO.

Emerald Airlines opererà i voli regionali per Aer Lingus, lo ha annunciato ad agosto, un nuovo accordo con Emerald Airlines per operare i voli regionali di Aer Lingus, l’accordo avrà una durata di 10 anni dal 1° gennaio 2023, i voli verranno operati con ATR.

Precedentemente i voli regionali per Aer Lingus erano operati da Stobart Air, che ha giugno 2021 ha cessato le operazioni.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017