Aviation Event 2021 BLQ

Aviation Event 2021 BLQ, l’intervento di Di Palma, ENAC

Tempo di lettura 2 minuti

Parliamo ancora di Aviation Event, con l’intervento di Pierluigi di Palma di ENAC, tempi maturi per una “nuova politica europea per il settore dell’aviazione“.

Aviazione, trasporti e turismo, sono stati tra quelli più duramente colpiti dalla crisi innescata dalla pandemia di Covid-19, è ancora più necessario intervenire con una politica che faccia leva su innovazione e tutela ambientale, volta a “delineare una più razionale utilizzazione degli spazi aerei e a risolvere il problema della saturazione della capacità aeroportuale dei grandi scali europei” dichiara De Palma, un argomento quello dell’European single sky, su cui altri oratori durante il convegno hanno posto l’attenzione .

Il Presidente di ENAC ha sottolineato l’importanza di una politica europea, per superare quella attuale dei singoli stati membri ormai datata e non uniforme, una politica che non è più in grado di intercettare i bisogni legati alla mobilità dei cittadini e che dovrà, con particolare riferimento a quella italiana, di rafforzare il nostro paese, dove hanno sede importanti industrie aerospaziali, tra le più avanzate al mondo, come ha ricordato poi anche il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

L’Aviation Event di Bologna rappresenta un momento di condivisione, confronto e incontro tra il mondo del trasporto aereo e dell’aviazione e altri settori di rilievo per l’economia del Paese, quali il turismo e l’industria. Una interconnessione dalla quale non si può e non si deve prescindere in un’ottica di rilancio e ripartenza per lo sviluppo delle eccellenze italiane dopo la grave crisi generata dalla pandemia da Covid-19. Un’occasione per guardare al futuro nell’ottica della sinergia, dell’innovazione tecnologica e della tutela dell’ambiente

Il processo di liberalizzazione e privatizzazione del trasporto aereo, avviato in Europa agli inizi degli anni ’80 ed ormai consolidato a valle di un ciclo di elaborazione normativa di carattere comunitario, lascia aperte le porte ad una nuova politica europea di settore, ispirata ai canoni dell’innovazione tecnologica e della tutela dell’ambiente, in cui trovano spazio, in un mercato in crescita esponenziale, gli scenari satellitari volti a delineare una più razionale utilizzazione degli spazi aerei e a risolvere il problema della saturazione della capacità aeroportuale dei grandi scali europei.

Solo in tal modo sarà possibile, infatti, il superamento di una datata politica dirigistica legata all’esigenza di tutelare vecchi monopoli, il rafforzamento dell’Italia in ambito comunitario ed europeo, intercettando i bisogni legati alla mobilità dei cittadini in un contesto territoriale – l’Europa – che non solo geograficamente ma anche culturalmente rappresenta l’identità nazionale, quanto meno, per le nuove generazioni”. ha concluso Pierluigi di Palma.

Nella foto di copertina Pierluigi di Palma presidente ENAC, foto Twitter Aviation Event

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017