easyJet

Stephen Hester e’ il nuovo presidente di easyJet

Tempo di lettura 2 minuti

easyJet ha nominato il successore di John Barton, sarà Stephen Hester ex capo della Royal Bank of Scotland a guidare il consiglio di amministrazione della compagnia aerea.

Hester, 60 anni, ha oltre 30 anni di esperienza in diversi settori, dovrà traghettare easyJet nella ripresa post-pandemica.

Stephen Hester ha commentato: “Come ammiratore di lunga data di easyJet e per la mia esperienza come cliente, sono molto entusiasta di unirmi alla compagnia aerea e non vedo l’ora di fare la mia parte nel guidare il suo continuo successo. Vedo così tante opportunità per questo marchio iconico nei prossimi anni, tutte sostenute dal suo modello di business collaudato, rete senza rivali e base di clienti fedeli. Sono convinto che possiamo essere vincitori nel settore delle compagnie aeree europee del futuro, servendo bene i clienti e portando un valore interessante per gli azionisti. Non vedo l’ora di entrare a far parte del team di easyJet. “

Stephen entrerà a far parte del consiglio di amministrazione come amministratore non esecutivo il 1° settembre 2021 e poi succederà a John Barton come presidente della società il 1° dicembre 2021, a quel punto John si dimetterà dal consiglio dopo aver completato quasi nove anni come presidente.

Commentando la nomina, John Barton, presidente di easyJet, ha dichiarato: “Sono lieto che Stephen sia stato nominato prossimo presidente di easyJet. La sua significativa e variegata esperienza alla guida di importanti aziende internazionali nei settori regolamentati, unita al suo eccezionale pensiero strategico servirà la compagnia aerea e guiderà la ripresa nel post-pandemia era, integrando e aggiungendo alle competenze del consiglio di amministrazione esistente e del team di leadership.

“È stato un privilegio assoluto essere presidente di easyJet per quasi nove anni: è un’azienda unica, dinamica e incentrata sul cliente, guidata dalla passione delle sue persone. Sono orgoglioso di come easyJet non solo abbia navigato attraverso il pandemia, ma si è adattata e ricostruita più forte, lasciandola estremamente ben posizionata per il futuro. Quindi è con molta fiducia che consegnerò le redini nei prossimi mesi a Stephen che continuerà a guidare il futuro successo di easyJet”.

Le azioni di easyJet sono aumentate fino al 3% a 821,8 penny negli scambi mattutini dopo l’annuncio. Il titolo ha perso oltre il 40% del suo valore lo scorso anno quando il COVID-19 ha colpito il turismo e l’aviazione.

Anche Johan Lundgren ha commentato la nomina: “Non vedo l’ora di lavorare con Stephen in questo momento importante della nostra storia mentre continuiamo a sfruttare i nostri numerosi punti di forza e a sfruttare le numerose opportunità che ci attendono dopo la pandemia. Negli ultimi nove anni, la compagnia aerea ha beneficiato enormemente della saggia guida di John e quindi i miei ringraziamenti vanno anche a lui per il suo eccezionale contributo durante il suo tempo con noi”.

Translate