Covid-19 Regno Unito UK

La Spagna, per ora non rischia il rosso

Tempo di lettura < 1 minuto

Mentre la Spagna deve fronteggiare ancora 20.000 nuovi casi di covid giornalieri, per essere precisi la curva dei contagi è attualmente in leggero calo, secondo quando si apprende da fonti nel Regno Unito, a conoscenza della questione, la Spagna rimarrà in lista ambra, per diversi motivi, tra cui la mancanza di un numero sufficiente di stanze di hotel per la quarantena al rientro in UK.

Una motivazione che si scontra con il principio utilizzato per definire le tre liste (verde, ambra, rossa), ovvero ogni paese rientra in una o altra lista in base ad una serie di parametri, a quanto pare la Spagna rimarrà in lista ambra anche per un semplice problema logistico, mentre sembra che paesi come l’Italia che hanno 1/4 di nuovi casi giornalieri rispetto alla Spagna resterà per ora in lista Ambra.

Il Times ha affermato che anche la Spagna ora eviterà la lista rossa, anche a causa di un significativo calo dei casi, ieri 20.000, ma non solo.

È sempre il Times a confermare che non ci sono abbastanza camere d’albergo per mettere in quarantena i vacanzieri che tornano in Inghilterra da tutte le destinazioni in lista rossa, se anche la Spagna passasse dall’ambra al rosso, la Spagna è la meta preferita dei britannici per le vacanze estive.

Ora è da vedere se la prossima settimana sentiremo ancora parlare di Spagna o di un altro paese che rischia ora verde o ambra a passare ad una lista con maggiori restrizioni, quel che è certo, è nel Regno Unito, come in Europa ma molto meno, regna sovrana la “confusione”.

Giovedì verranno annunciate le modifiche alla lista dei paesi.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017