Volotea

Volotea collabora con OneCheck per i test Covid

Tempo di lettura 2 minuti

OneCheck e Volotea hanno siglato un accordo di collaborazione per gestire la prenotazione, il test e il trasferimento sicuro dei risultati dei test Covid richiesti per i passeggeri a bordo dei voli da e per gli aeroporti italiani.

L’accordo consente ai passeggeri in partenza da 9 aeroporti del network italiano di Volotea(Cagliari, Genova, Napoli, Olbia, Palermo, Venezia, Verona, Catania e Pisa), di prenotare e pagare un test COVID-19 attraverso la piattaforma OneCheck effettuando il test presso un centro affiliato.

Sono già più di 250 i centri diagnostici partner che operano in tutta Italia, che saranno più che raddoppiati nelle prossime settimane.

Una volta sulla piattaforma OneCheck, integrata con il COVID-19 Travel Hub di Volotea, i passeggeri vengono indirizzati al test richiesto in base alla loro destinazione, quindi alla prenotazione del test in un centro affiliato, fino al rilascio dei risultati certificati e criptati che possono essere mostrati alle Autorità competenti. Il servizio clienti è disponibile per rispondere a qualsiasi domanda durante tutto il processo.

La piattaforma permette ai viaggiatori di prenotare un test sierologico, antigenico rapido (flusso laterale) o PCR molecolare. Per i test PCR, è possibile ricevere il risultato entro 24 ore. Dall’inizio alla fine, i passeggeri rimangono informati dei loro progressi e, non appena è disponibile, possono accedere in modo sicuro al referto sul loro smartphone, PC o tablet.

Questo accordo rappresenta un’ulteriore validazione della nostra infrastruttura e della sua rilevanza per le compagnie aeree ed i loro passeggeri all’interno di un contesto pandemico e regolamentativo altamente incerto e dinamico” sottolinea Federico Kluzer, Fondatore e Amministratore Delegato di OneTray S.p.A.

La nostra esperienza nel settore dell’aviazione risale al 2014, con la costituzione di OneTray. Lavoriamo con 40 aeroporti in tutto il mondo che in aggregato processano oltre 500 milioni di passeggeri all’anno (2019). Negli ultimi mesi, abbiamo lavorato allo sviluppo di OneCheck, creando una rete di partner diagnostici di prim’ordine, al fine di garantire la massima efficienza del nostro servizio che si adatta anche alle esigenze dei settori ferroviario e crocieristico, nonché degli eventi sportivi e di intrattenimento“, aggiunge Kluzer.

“Siamo lieti di aver siglato questo accordo, perché ci permette di offrire ai nostri passeggeri la possibilità di viaggiare in totale tranquillità. Quest’anno rappresenta una grande sfida e il potenziamento dei nostri servizi in un momento chiave per il settore e la ripresa del turismo è sempre motivo di orgoglio”, ha commentato Álex de Jesús, Chief Experience Officer di Volotea.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017