IAG

Semestrale al 30 giugno 2021 di IAG

Tempo di lettura 2 minuti

Iberia e Vueling trainano il gruppo, British Airways molto più legata alle restrizioni di viaggio dal Regno Unito opera ancora con un numero di voli molto limitato.

Ridotta la base di costa, ancora alte le perdite, forte liquidità di 10.2 miliardi di euro

Luis Gallego, amministratore delegato di IAG, ha dichiarato: “A breve termine, il nostro obiettivo è garantire la nostra prontezza operativa, quindi abbiamo la flessibilità di sfruttare un ambiente in cui vi sono prove di una domanda repressa diffusa quando vengono revocate le restrizioni di viaggio. Ciò si riflette nei risultati di Iberia e Vueling. Sono stati i migliori risultati all’interno del gruppo nel secondo trimestre, riflettendo il rafforzamento dei mercati interni dell’America Latina e della Spagna, guidati da meno restrizioni di viaggio. Sappiamo che il recupero sarà irregolare, ma siamo pronti a sfruttare l’aumento della domanda di viaggi aerei in linea con l’aumento dei tassi di vaccinazione.

“Accogliamo con favore il recente annuncio che i viaggiatori completamente vaccinati provenienti dai paesi dell’UE e degli Stati Uniti non dovranno più essere messi in quarantena all’arrivo nel Regno Unito. Lo consideriamo un primo passo importante per riaprire completamente il corridoio di viaggio transatlantico. Tutte le nostre compagnie aeree continuano a intraprendere azioni significative per preservare la loro forza durante l’attuale pandemia e per prepararle alla ripresa. Continuiamo a costruire la resilienza preservando la liquidità, aumentando la liquidità e riducendo la nostra base di costi.

Al 30 giugno la liquidità del Gruppo è pari a 10,2 miliardi di euro con un significativo miglioramento del flusso di cassa operativo rispetto ai trimestri precedenti. A lungo termine stiamo preparando la nostra attività in modo da poter emergere più forti e più competitivi in ​​un settore strutturalmente cambiato.

Ad esempio, stiamo accelerando la digitalizzazione della nostra attività e i nostri accordi con i sindacati ci consentono di migliorare la produttività e ridurre la nostra base di costi, aumentando al contempo la proporzione dei costi variabili. Rimaniamo risoluti nei nostri impegni sul clima. Di recente, British Airways ha raccolto con successo 785 milioni di dollari attraverso un finanziamento EETC legato agli obiettivi di sostenibilità della compagnia aerea. Siamo stati anche promossi dal CDP (Carbon Disclosure Project) ad A- in riconoscimento della nostra strategia globale di gestione del carbonio. IAG è l’unico gruppo aereo europeo a cui è stato assegnato questo alto grado”.

Interim-Management-Report-for-the-six-months-to-June-30-2021-FINAL

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017