Coronavirus Covid-19

FREEDOM DAY, easyJet e Ryanair: mascherine restano obbligatorie

Tempo di lettura < 1 minuto

Mentre Boris è convinto, in attesa dei dati del 12, che da metà luglio tutte le restrizioni nel Regno Unito, “debbano” e “possano” essere tolte, scontrandosi con le opinioni di virologi ed epidemiologi, easyJet e Ryanair hanno già chiarito che le mascherine a bordo, per ora, restano obbligatorie.

Decisione più che condivisibile e qui va la mia piena solidarietà agli AV che dovranno ricordare ai passeggeri britannici di indossare le mascherine a bordo, perchè Boris “tra le nuvole” ha una giurisdizione limitata.

easyJet in una nota: “Al momento non ci sono modifiche alla politica delle maschere a bordo di easyJet e continueremo a tenerla sotto controllo. Continuiamo a essere guidati dal nostro consulente medico interno e da una serie di importanti organi di governo del settore seguiti dalle compagnie aeree, tra cui l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità), Icao (Organizzazione internazionale dell’aviazione civile), Easa (Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea), l’Agenzia europea Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e le autorità sanitarie pubbliche di tutta Europa, e al momento le loro linee guida sull’uso delle maschere a bordo rimangono invariate”.

Ryanair alla BBC: “Al fine di proteggere la salute dei nostri passeggeri e dell’equipaggio, l’uso delle mascherine sarà ancora obbligatorio su tutti i voli Ryanair, indipendentemente dal paese di partenza/destinazione”.

Dati aggiornati covid-19 in UK qui

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017