sustainable aviation

Giornata mondiale per l’ambiente 2021, aviazione

Oggi è la giornata mondiale per l’ambiente, ripropongo un interessante articolo che vuole far riflettere sul reale impatto dell’aviazione sul clima, sui progressi tecnologici che ne riducono il già basso impatto (rispetto ad altre fonti di inquinamento) e i forti investimenti in ricerca.

Un impegno comune di tutto il settore che ricordo non porterà solo dei benefici ambeantali, ma anche nei bilanci delle compagnie aeree che ridurranno le emissioni, anche riducendo il consumo di carburante e quindi i costi.

Partiamo da questo:

Uno degli obiettivi chiave del Green Deal dell’UE è consentire la crescita economica riducendo le emissioni nette di carbonio dell’UE a zero entro il 2050, inclusa una riduzione del 90% delle emissioni nei trasporti2.

Nel 2016, il trasporto aereo ha prodotto il 3,6%delle emissioni totali di gas serra dell’UE e il 13,9% delle emissioni dei totale dei trasporti, il 71,7% sono emissioni dei trasporti su gomma.

Guardate bene ora la Figura 2 qui sotto:

FIGURA 2: VOLI ED EMISSIONI DI CO2 – distribuzioni PER DISTANZA DI VOLO (tutte le partenze dell’area CRCO – 2019)

Come si può vedere, i voli inferiori a 500 km rappresentano il 24% dei voli in partenza dall’area CRCO (tutti gli Stati membri di EUROCONTROL tranne Monaco e Ucraina), ma sono responsabili solo del 4% delle emissioni di CO2.

Al contrario, i voli di oltre 3.000 km costituiscono solo il 9% dei voli in partenza, ma producono il 53% delle emissioni di CO2.

Ora passiamo ad approfondire l’argomento in questo articolo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017