Ryanair

Volo Ryanair dirottato a Minsk il 23 maggio 2021

Nella giornata del 23 maggio 2021 il volo Ryanair FR4978 partito da Atene e diretto a Vilnius è stato “forzatamente” fatto atterrare a Minsk per un allarme bomba, a bordo Raman Pratasevich, giornalista indipendente bielorusso.

Raman Pratasevich è stato arrestato una volta che il Boeing di Ryanair, scortato da un MIG è atterrato a Minsk in Bielorussia. Stati Uniti, UE, Regno Unito, tra gli altri, hanno espresso la loro preoccupazione per l’arresto del giornalista bielorusso, non credendo alla motivazione (allarme bomba) utilizzata dalle autorità locali che secondo quanto dichiarato ufficialmente anche da Ryanar “è stato informato (il pilota del volo FR4978) dall’ATC bielorusso di una potenziale minaccia alla sicurezza a bordo ed è stato incaricato di dirottare verso l’aeroporto più vicino, Minsk.1

Lo statement di Ryanair diffuso su Twitter

“L’equipaggio di un volo Ryanair da Atene a Vilnius oggi (23 maggio) è stato informato dall’ATC bielorusso di una potenziale minaccia alla sicurezza a bordo ed è stato incaricato di dirottare verso l’aeroporto più vicino, Minsk. L’aereo è atterrato in modo sicuro ei passeggeri sono stati scaricati mentre i controlli di sicurezza venivano completati dalle autorità locali.

Non è stato riscontrato nulla di spiacevole e le autorità hanno autorizzato l’aereo a partire insieme ai passeggeri e all’equipaggio dopo circa 7 ore a terra a Minsk. L’aereo è partito per Vilnius alle 18:50, Regno Unito (20:50 ora locale a Minsk) ed è atterrato in sicurezza alle 19:25 (21:25 ora locale).

Ryanair ha informato le agenzie di sicurezza e protezione nazionali ed europee competenti e ci scusiamo sinceramente con tutti i passeggeri interessati per questo deplorevole ritardo, che era fuori dal controllo di Ryanair “.

Dichiarazione ufficiale UE

“Il 23 maggio le autorità bielorusse, in una fase inammissibile, hanno costretto un aereo civile a effettuare un atterraggio di emergenza a Minsk. L’aereo, di proprietà di una compagnia dell’UE, che volava tra due capitali dell’UE e trasportava più di 100 passeggeri, è stato costretto ad atterrare da un aereo militare bielorusso.

Uno dei passeggeri del volo, il signor Raman Pratasevich, giornalista indipendente bielorusso, è stato trattenuto dalle autorità bielorusse e gli è stato impedito di salire sull’aereo all’aeroporto di Minsk per la sua destinazione originale. Questo è l’ennesimo tentativo palese delle autorità bielorusse di mettere a tacere tutte le voci dell’opposizione. Chiediamo l’immediata liberazione dell’onorevole Pratasevich.

Nell’attuare questo atto coercitivo, le autorità bielorusse hanno messo a repentaglio la sicurezza dei passeggeri e dell’equipaggio. È necessario condurre un’indagine internazionale su questo incidente per accertare eventuali violazioni delle regole dell’aviazione internazionale.

Questa situazione sarà sollevata nella prossima riunione del Consiglio europeo. L’UE valuterà le conseguenze di questa azione, compresa l’adozione di misure contro i responsabili.

airBaltic annuncia di sospendere il sorvolo nello spazio aereo bielorusso

24 maggio 2021: airBaltic sui voli sullo spazio aereo della Bielorussia Ieri, quando sono state ricevute informazioni contrastanti sul volo commerciale dirottato su Minsk, come azione immediata, airBaltic ha deciso di evitare di entrare nello spazio aereo della Bielorussia finché la situazione non diventa più chiara o non viene emessa una decisione dal autorità.

La sicurezza e la salute dei nostri passeggeri e dipendenti è la priorità principale per la compagnia aerea. Attualmente airBaltic sta continuando a monitorare da vicino la situazione.

Il 23 maggio airBaltic ha seguito la raccomandazione dell’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea (EASA) come misura precauzionale per esercitare cautela quando si opera all’interno o sopra Minsk. […]”

1 Citazione dallo statement di Ryanair

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017