Norwegian

Norwegian: la sentenza dell’alta corte irlandese

La notizia era già nota, ma il giudice Michael Quinn dell’Alta Corte irlandese ha depositato la sentenza.

Si possono leggere le motivazioni che hanno portato a decidere per l’approvazione del piano e la conferma che le società irlandesi di Norwegian non verranno liquidate.

Il giudice e’ soddisfatto del piano realizzato dall’esaminatore di KPMG Kieran Wallace.

Norwegian aveva accumulato 5,2 miliardi di dollari, ma nella sentenza il giudice afferma che dopo aver analizzato le prove ha convenuto che se le proposte di salvataggio fossero confermate e attuate, la ristrutturazione in corso di Norwegian faciliterebbe la sopravvivenza delle sue società, comprese quelle irlandesi.

Le proposte “sono per i creditori e altri, compresi i dipendenti, un risultato più favorevole di quello che si avrebbe se le società fossero liquidate… non vi è alcun suggerimento che il motivo principale del piano sia l’elusione fiscale o qualsiasi altro scopo improprio. Le proposte sono giuste ed eque per ogni classe di creditori” si legge nella sentenza.

“La prova dell’esaminatore, che non è stata contestata, è che è fiducioso che l’investimento richiesto per attuare le proposte possa essere garantito in modo tale che lo scopo delle proposte possa essere raggiunto“, ha aggiunto. “Insolitamente, al tribunale viene chiesto di confermare le proposte in circostanze in cui è necessario attuare una serie di ulteriori passaggi, inclusa, in modo più critico, la raccolta dei fondi necessari per attuare le proposte”.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017