Covid-19 Regno Unito UK

Il turismo è il settore più colpito

Tempo di lettura 2 minuti

Lo è an che nel Regno Unito, 3 lavoratori su 5 hanno richiesto il rinnovo del sussidio di disoccupazione in UK, uno strumento che garantisce da un minimo di circa £ 340 a poco meno di £ 600 al mese.

Gli esperti hanno affermato che i lavoratori stagionali hanno minor possibilità di tornare a lavorare presto o di vedersi rinnovato il contratto in scadenza.

Un indagine della BBC rende molto bene l’idea della situazione “drammatica” in cui il governo di Boris Johnson sta cercando di intervenire con un sostegno al welfare, di cui il Regno Unito non è mai stato considerato ai livelli di quelli di altri paesi.

Uno schema da 5 miliardi di sterline è pronto e verrà presentato domani da Rishi Sunak che promette più sostegno per l’economia. [BBC]

Anche se il pacchetto è stato accolto positivamente dal settore, molti dicono che non basti.

Nel Regno Unito, si inizia a parlare anche di debito nazionale, infatti come negli altri paesi, i fondi destinati ai numerosi pacchetti di aiuto e sovvenzioni da marzo dello scorso anno, sono per la maggior parte nuovo debito, ma Sunak ha detto a Marr della BBC che la sua priorità erano ancora i posti di lavoro e le imprese.

Il cancelliere ha detto che le finanze pubbliche hanno dovuto affrontare “enormi tensioni” a causa della pandemia. “Voglio essere all’altezza delle persone sulle sfide che dobbiamo affrontare“, ha detto. [BBC]

Analizzando i dati ufficiali del Department for Work and Pensions (DWP), la BBC Shared Data Unit ha rilevato:

  • Circa 2,4 milioni di nuove richieste di Universal Credit (UC) sono iniziate lo scorso aprile e maggio durante il primo blocco, un aumento di sette volte rispetto al numero registrato negli stessi due mesi nel 2019
  • Almeno tre su cinque di queste richieste – circa 1,4 milioni – sono rimaste aperte sei mesi dopo
  • Le aree con la più alta percentuale di sinistri aperti sei mesi dopo includono Londra , Galles settentrionale e occidentale , Yorkshire nord-orientale , Scozia e parti della Cumbria
  • In Irlanda del Nord, il numero di richiedenti UC è aumentato da 86.000 nel marzo 2020 a 132.000 in agosto, secondo dati separati dal suo Dipartimento per le comunità.

Per un approfondimento ed ulteriori dati, l’articolo della BBC qui

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi