Transavia B737 Transavia

Transavia potrebbe dover lasciare alcuni slot a Orly

Gli slot di Transavia ad Orly sono strettamente legati agli aiuti di stato del governo Francese nei confronti del gruppo, la Commissione Europea sarebbe indirizzata a chiedere le stesse condizioni dettate per gli aiuti del governo tedesco a Lufthansa.

Bruxelles e Parigi stanno incrociando le spade su un dossier esplosivo, la ricapitalizzazione di Air France.

Il numero di slot che Transavia dovrebbe cedere ad Orly, sarebbero un duro colpo per la crescita della low cost del gruppo Air France KLM, la crescita di Transavia è uno dei cardini del piano di ristrutturazione del gruppo.

Parigi intende ricapitalizzare Air Francia, come azionista di Air France-KLM e convertire in azioni il prestito di 3 miliardi di euro concesso lo scorso anno ad Air France, la Commissione Europea per approvarlo, chiede un forte risarcimento alla compagnia per limitare l’impatto di questo aiuto Stato sulla concorrenza. 

Come ha fatto lo scorso giugno per dare il suo ok alla ricapitalizzazione di Lufthansa, Bruxelles in particolare richiede ad Air France di restituire a Orly alcune fasce orarie di decollo e atterraggio (” slot “). 

Dovrebbero essere 24 al giorno, come chiesto a LH a Monaco e Francoforte, per consentire ad un concorrente di basare a Orly almeno 4 aerei.

L’aeroporto di Orly però non è ne Francoforte, ne Monaco, è un aeroporto più piccolo e 24 slot pesano di più per il numero inferiore di slot complessivi.

Sono in corso delle contrattazione tra UE e governo francese, ma sarà difficile che la commissione conceda molto.

Piuttosto a questo punto potrebbe essere possibile uno sbarco di Transavia anche a CDG ?.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi