Covid-19 Europa UE

UE, Nuovo colore rosso scuro e stop viaggi non…

Tempo di lettura < 1 minuto

La diffusione del virus preoccupa l’intera Europa, un nuovo colore rosso scuro identificherà le zone ad altissimo rischio.

Questa mattina Ursula von der Leyen ha ribadito di non voler chiudere le frontiere interne, ma stop ai viaggi non essenziali.

“Dobbiamo ridefinire la nostra mappatura” della geografia dell’epidemia “per individuare le aree ad alto rischio, introducendo una categoria rosso scura. A chi parte da queste zone possono essere chiesti test prima di partire e la quarantena dopo l’arrivo. Tutti i viaggi non essenziali devono essere altamente scoraggiati”, ha spiegato Ursula von der Leyen, specificando che l’Ue deve essere vista come “una zona epidemiologica unica”, su cui intervenire in modo mirato.

Ieri nella videoconferenza dei leader Ue, convocata dal presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, e’ stata esclusa la chiusura a tappeto dei confini, che avrebbe ripiombato l’Unione ed il mercato interno nella situazione di caos di un anno fa.

Si e’ deciso un coordinamento per misure mirate sugli spostamenti, con un forte scoraggiamento ad intraprendere viaggi non essenziali.

L’Agenzia europea per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc), ha raccomandato la necessità di misure restrittive, rispetto alla libertà di movimento, indicazioni che mettono d’accordo quasi tutti i paesi membri, a fare da capofila Angela Merkel, ma anche Francia, Olanda, Austria, Belgio.

Confermato inoltre il piano per il riconoscimento reciproco dei test covid19(rapidi e PCR).

Si posticipa la discussione per un passaporto sanitario vaccinale per facilitare gli spostamenti tra Stati. Un’idea da valutare “con estrema prudenza”, e comunque non in questa fase, ha detto Michel.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi