Scozia

Il forte impatto della Brexit in Scozia

Uno studio del governo scozzese, mette in luce quali sono i vantaggi del rientro in UE per la Scozia e l’impatto negativo della Brexit non solo sull’economia scozzese.

L’impatto del dannoso accordo Brexit del governo britannico sulla popolazione e sull’economia della Scozia è rivelato dall’analisi del governo scozzese.” si legge nella nota stampa che introduce l’analisi.

Il miglior futuro per la Scozia sia come paese indipendente all’interno dell’UE.

L’analisi delinea le sfide presentate per mitigare l’ampio impatto dell’accordo e sottolinea le motivazioni per cui il governo scozzese ritiene che il miglior futuro per la Scozia sia come paese indipendente all’interno dell’UE.

L’analisi dimostra il grande impatto che avrà la Brexit sulla vita di tutti i giorni degli scozzesi, l’uscita della Scozia dal Mercato Unico Europeo, si legge nell’analisi, “colpirà duramente i posti di lavoro e il tenore di vita“.

L’analisi vuole spiegare cosa ha perso la Scozia lasciando l’UE con l’accordo firmato dal primo ministro britannico e cosa riguadagnerebbe aderendo nuovamente.

L’economia scozzese, gli scambi di servizi, la pesca, la partecipazione ai programmi dell’UE, la sicurezza interna, la libera circolazione delle persone e dell’ambiente, alcune delle tematiche su cui la Brexit impatterà.

Comprende dettagli su vari settori, compreso quello alimentare, ad esempio, in cui il governo del Regno Unito non si è assicurato alcuna protezione legalmente vincolante all’interno dell’UE degli attuali indicatori geografici (IG) del Regno Unito – né alcun regime preferenziale per il riconoscimento nell’UE di un potenziale futuro Regno Unito GI.  

Il segretario della costituzione Michael Russell ha dichiarato: “Questa analisi è una lettura che fa riflettere per chiunque abbia a cuore i migliori interessi della Scozia. Le relazioni post-Brexit con l’UE avrebbero potuto assumere molte forme diverse e l’esito dannoso con cui ci troviamo ora di fronte è il risultato di una scelta politica del governo del Regno Unito, e fermamente contro la volontà della Scozia.

“In qualità di governo responsabile stiamo facendo tutto il possibile per mitigare le conseguenze delle azioni del governo britannico, ma non possiamo evitare ogni risultato negativo. Sappiamo che le aziende stanno già lottando sotto il peso del COVID-19 e ora si trovano ad affrontare la necessità di prepararsi allo shock economico di questa hard Brexit. La nostra posizione è più chiara che mai: la Scozia ora ha il diritto di scegliere il proprio futuro, come paese indipendente e cercare di riguadagnare i benefici dell’adesione all’UE.

“Questa analisi dimostra i vantaggi sostanziali che avremmo riguadagnato diventando uno stato membro indipendente a pieno titolo”.

Approfondimento

L’analisi dell’impatto dell’accordo può essere letta qui

Il governo scozzese ha pubblicato un’analisi dell’accordo sulla pesca che mostra per alcuni importanti stock scozzesi che l’accordo del Regno Unito è peggiore per l’industria rispetto alla politica comune della pesca dell’UE.

Leggi  il Memorandum di consenso legislativo e l’analisi iniziale dell’accordo del governo scozzese.

Il governo scozzese  ha pubblicato un’analisi dell’accordo sulla pesca  che mostra che per alcuni importanti stock scozzesi l’accordo del Regno Unito è peggiore per l’industria rispetto alla politica comune della pesca dell’UE.

L’  impatto dannoso dell’accordo  è stato delineato dal governo scozzese.

Il governo scozzese ha messo in atto una serie di misure per aiutare a proteggere i servizi sanitari, l’economia e le comunità dall’impatto dell’accordo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi