easyJet

easyJet, shareholder revolt!

La storia di easyJet e’ piena di “revolt” 2010, 2011, 2012 …ed anche all’assemblea generale di oggi è nuovamente accaduto.

Per John Barton, Johan Lundgren, Andrew Findley, confermata la rielezione, anche se solo circa il 57% dei voti validi erano a loro favore, il fondatore di easyJet Stelios Haji-Ioannou ha votato contro, come previsto.

E’ evidentemente l’insoddisfazione degli azionisti, confermata in una nota dalla stessa easyJet “continuerà a impegnarsi con gli azionisti per discutere le loro preoccupazioni, ma comprende che il voto contro il consiglio di amministrazione e’ stato principalmente il risultato del voto contrario a queste risoluzioni da parte del maggiore azionista della società (e delle sue parti correlate)”.

Confermata la rielezione di Johan Lundgren come CEO di easyJet, 42,53% voti a sfavore della sua rielezione.

“La rivolta degli investitori” riporta il FT, è arrivata quando easyJet ha confermato il suo piano di emergenza per la Brexit che, se attuato, toglierebbe il diritto di voto ad alcuni azionisti per conformarsi alle normative dell’UE al termine del periodo di transizione della Brexit.

I cittadini dell’UE, esclusi gli investitori del Regno Unito, detengono “solo” il 47% delle azioni di easyJet.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi