Agente di Rampa Aeroporto di Bergamo Aeroporto di Bergamo Orio Al Serio

Bergamo nel circuito A-CDM di EUROCONTROL

Dal 1 dicembre l’aeroporto di Bergamo è integrato con il Manager Operations Center (NMOC) di EUROCONTROL.

Gli aeroporti europei, tra cui ora anche Bergamo che fanno parte dell’A-CDM (European Airport Collaborative Decision-Making) fino ad oggi sono 30.

Dal mese di settembre ne fanno parte anche Nizza (30 settembre), Varsavia (29 ottobre) e Berlino Brandeburgo (31 ottobre)

Gli aeroporti nella rete CDM, introducono alcune tecnologie e processi per trasmettere al NMOC di Amburgo di EUROCONTROL informazioni più accurate sull’orario di decollo su quasi il 38,5% delle partenze dell’area NM tramite messaggi di informazioni sulla pianificazione delle partenze. 

L’A-CDM contribuisce a rendere le operazioni aeroportuali più efficienti, resilienti e sostenibili ottimizzando l’uso delle risorse e la prevedibilità del traffico aereo.

“ Siamo lieti di vedere che Nizza, Varsavia, Berlino Brandeburgo e Bergamo, nonostante le difficili circostanze dovute alla pandemia COVID19, siano state in grado di attuare il concetto decisionale collaborativo aeroportuale europeo. Una volta che la pandemia sarà contenuta e il traffico aereo tornerà ai volumi passati negli anni a venire, sarà fondamentale disporre di un sistema di gestione del traffico aereo in atto che si adatti rapidamente alle diverse richieste di traffico nel modo più sicuro, sostenibile ed efficiente. Affinché questo diventi una realtà, ci affidiamo a tutti i nostri partner operativi, basandoci su questi esempi di eccellente cooperazione “ Iacopo Prissinotti direttore gestione rete di EUROCONTROL.

A-CDM Airport collaborative decision-making

L’Airport CDM (A-CDM) mira a migliorare l’efficienza e la resilienza delle operazioni aeroportuali ottimizzando l’uso delle risorse e migliorando la prevedibilità del traffico aereo, incoraggiando i partner aeroportuali (operatori aeroportuali, operatori aerei, assistenti a terra e ATC) e il gestore della rete a lavorare in modo più trasparente e collaborativo, scambiando informazioni pertinenti accurate e tempestive. Si concentra in particolare sui processi di turn-round e pre-partenza degli aeromobili. 

Consente inoltre lo scambio di informazioni di partenza più accurate, in particolare gli orari di decollo target, con la rete europea ATFCM, portando a una migliore pianificazione in rotta e settoriale. 

Per gli aeroporti più piccoli, EUROCONTROL fornisce anche un concetto di torre ATC avanzata per chiamanti alternativi più accessibile . 

Implementazione

A-CDM è implementato in 30 aeroporti in tutta Europa, tra cui Amsterdam, Barcellona, ​​Bergamo, Berlino Brandeburgo, Bruxelles, Copenaghen, Düsseldorf, Francoforte, Ginevra, Amburgo, Helsinki, Lisbona, Londra Heathrow, Lione, Madrid, Milano Malpensa, Milano Linate , Monaco, Napoli, Nizza, Parigi CDG, Parigi Orly, Oslo, Palma di Maiorca, Praga, Roma Fiumicino, Stoccarda, Venezia, Varsavia e Zurigo.

Se desideri saperne di più sul concetto e sul suo approccio fondamentale, trova il nostro Manuale di implementazione A-CDM pronto per il download.

ATC TWR avanzato

Per gli aeroporti più piccoli in cui non vi è alcuna giustificazione per una completa implementazione A-CDM, la possibilità di integrarsi con la rete ATFCM è offerta dal concetto Advanced ATC Tower, condividendo un sottoinsieme molto piccolo di informazioni A-CDM con la rete. Questa opzione è disponibile anche per quegli aeroporti che vogliono fare un passo verso il pieno A-CDM.

Per saperne di più sullo scambio DPI / FUM e sull’integrazione tecnica con i sistemi EUROCONTROL NM, consultare la Guida all’implementazione:

Basato sul concetto A-CDM, EUROCONTROL Network Manager coinvolge anche nell’implementazione di concetti nuovi e aggiuntivi per supportare l’integrazione ancora più profonda degli aeroporti con la rete, per mettere in pratica la ricerca, potenziare e migliorare ulteriormente la collaborazione tra i partner della rete.

EOBT per A-CDM

Negli aeroporti per il processo decisionale collaborativo (A-CDM), i valori del target off-block time (TOBT) riflettono eventuali ritardi che possono essere attribuiti all’operatore aereo (AO) o alle operazioni di assistenza a terra. 

Per aiutare a ridurre il carico di lavoro negli aeroporti che hanno implementato A-CDM, viene fornito un servizio per risolvere automaticamente le discrepanze EOBT – TOBT, a seconda delle preferenze di AO e prevenire disturbi di volo dell’ultimo minuto causati dal disallineamento di EOBT con TOBT.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi