Aeroporto di Bergamo Orio Al Serio

BGY i tuoi primi 50 anni

Tempo di lettura < 1 minuto

il 16 luglio 1970 venne fondata la SACBO, oggi la società compie 50 anni ed inaugura la nuova area Extra Schengen alla presenza del ministro dei trasporti De Micheli.

Buon compleanno all’Aeroporto di Bergamo, ora il terzo aeroporto per numero di passeggeri, ne sono passati di anni e di passeggeri quando nel 1949, un comitato formato da istituti bancari, enti locali, l’Aeroclub Taramelli e imprenditori per dotare Bergamo di un aeroporto civile, che iniziò il progetto per trasformare il “Ol cap de Öre” (il campo di Orio ndr) da un semplice campo volo ad un vero aeroporto, il Caravaggio.

Probabilmente nessuno all’epoca poteva immaginare una crescita di questi livelli, il terzo aeroporto lombardo, parte integrante del sistema aeroportuale della lombardia, diventare in pochi anni il terzo aeroporto italiano superando Venezia, Napoli, Catania.

Non si può che darne anche il merito ad una compagnia low cost che molti criticano, anche io a volte, ma ha dei meriti di cui bisogna dargliene atto e non si può non dire che sia stata insieme ad easyJet (ma non a Bergamo per quest’ultima) veicolo di crescita del trasporto aereo in Italia, sto parlando di Ryanair.

Quando Michael O’Leary atterrò a Bergamo nel 2002 decise di scommettere sullo scalo di Orio al Serio facendolo diventare una delle più importanti basi del vettore, crescendo di anno in anno destinazioni e passeggeri, da quel momento arrivarono anche altre compagnie aeree che grazie all’ingresso di SEA in un più ampio piano di sistema aeroportuale lombardo, ha permesso che oggi l’aeroporto di Bergamo nel 2019 ha superato i 13 milioni di passeggeri.

Il lockdown non ha fermato SACBO, ha solo rallentato i lavori della nuova area Schengen che amplia ulteriormente l’aerostazione e che oggi verrò inaugurata.

#bgy #bgyairport #bgy50

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi