KLM

KLM: ulteriore aumento dei collegamenti con l’Italia a luglio

Tempo di lettura 2 minuti

Dopo aver ripreso lo scorso 1° giugno i collegamenti con l’Italia, garantendo voli giornalieri per Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Venezia e Firenze, KLM Royal Dutch Airlinesriattiverà a luglio anche i collegamenti con Bologna, Cagliari, Catania e Genova.

KLM arriverà a servire 8 città italiane e a luglio aumenterà su scala globale, di oltre il 60% il numero di voli rispetto al mese di giugno portando la sua operatività al 25-30%.

I nostri clienti vogliono ritornare a viaggiare di nuovo. Stiamo quindi espandendo il network gradualmente e, con tutte le misure sanitarie adottate a bordo e a terra, lo stiamo facendo nel modo più sicuro possibile”, afferma il presidente e CEO di KLM, Pieter Elbers.

Network europeo:
In totale, nel mese di luglio, il network europeo di KLM comprenderà 73 destinazioni, rispetto alle 30 destinazioni di maggio e alle 45 destinazioni di giugno.
Queste le destinazioni servite da Amsterdam per il mese di luglio: Aalborg, Aberdeen, Alicante, Atene, Barcellona, Basilea, Bergen, Berlino Tegel, Bilbao, Billund, Birmingham, Bucarest, Bologna, Bordeaux, Bristol, Budapest, Bruxelles, Cagliari, Catania, Dublino, Düsseldorf, Edimburgo, Firenze, Danzica, Ginevra, Genova, Glasgow, Göteborg, Amburgo, Hannover, Helsinki, Ibiza, Inverness, Istanbul, Kiev, Copenaghen, Cracovia, Leeds Bradford, London City, Londra Heathrow, Lisbona, Lussemburgo, Lione, Madrid, Malaga, Manchester, Montpellier, Mosca, Milano, Monaco, Norimberga, Newcastle, Nizza, Oslo, Parigi, Oporto, Praga, Roma, San Pietroburgo, Spalato, Stavanger, Stoccolma, Stoccarda, Tolosa, Trondheim, Valencia, Venezia, Varsavia, Vienna, Zagabria, Zurigo.

Network intercontinentale:
A giugno KLM ha ampliato la sua rete intercontinentale introducendo collegamenti per Aruba, Bonaire, Saint Martin, Paramaribo e Quito. A luglio KLM prevede di aggiungere altre sei destinazioni (Jakarta, Denpasar, Washington, San Francisco, Vancouver, Calgary) e di intensificare le frequenze verso le destinazioni già offerte a giugno. In totale, vi saranno 51 destinazioni intercontinentali. Circa la metà di queste destinazioni è attualmente utilizzata solo per il trasporto cargo. Non appena le autorità allenteranno le restrizioni sui viaggi, KLM aprirà queste destinazioni anche ai passeggeri, ove possibile.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi