Avianca

Avianca accede al Chapter 11 per avviare la ristrutturazione

Tempo di lettura 2 minuti

Il 10 maggio 2020, Avianca Holdings S.A. e alcune delle sue sussidiarie e affiliate hanno chiesto di presentare volontariamente il capitolo 11 del Codice fallimentare degli Stati Uniti presso il Tribunale fallimentare del distretto meridionale di New York, al fine di preservare e riorganizzare le attività di Avianca.

Quotata a New York, Avianca ha avuto problemi finanziari per anni ed è sopravvissuta alla procedura fallimentare nei primi anni 2000, nel 2019 l’ormai ex proprietario Germán Efromovich è stato espulso dal consiglio e la compagnia è ora nelle mani di Kingsland Holdings, controllata da United Airlines.

In una nota Avianca dichiara “Sfruttare questo processo era necessario a causa dell’impatto imprevedibile della pandemia di COVID-19, che ha causato una riduzione del 90% del traffico passeggeri globale e si prevede che ridurrà le entrate del settore mondiale di $ 314 miliardi. , secondo la International Air Transport Association (IATA).

Chapter 11

Avianca continuerà a volare durante questo processo, il chapter 11 consente alle imprese che lo utilizzano una ristrutturazione a seguito di un grave dissesto finanziario.

Nel Chapter 11 l’imprenditore rimane solitamente in possesso di tutti i suoi beni ed è però sottoposto al controllo e alla giurisdizione della corte.

Con l’ingresso nel Chapter 11 tutte le azioni dei creditori di Avianca volte a pretendere il pagamento dei loro debiti sono automaticamente bloccate (esattamente come nella legge fallimentare italiana).

Alcuni contratti, conosciuti come contratti esecutivi, possono essere cancellati se è finanziariamente conveniente per la procedura. Tali contratti includono i contratti di lavoro, i leasing, contratti di manutenzione o fornitura.

Chapter 11 è infatti a tutti gli effetti una procedura di riorganizzazione e non di liquidazione, lo scopo della procedura attivata da Avianca negli Stati Uniti è quindi il risanamento della compagnia, con la possibilità di continuare ad operare ma avere più libertà nella riorganizzazione, compreso il personale e i contratti in essere con fornitori ecc.

Il piano di risanamento di Avianca dovrà essere approvato dal giudice del tribunale di New York dove il vettore ha aperto la procedura.

Nel caso in cui il piano non verrà accettato o non si riesca a portarlo avanti il giudice può convertire la procedura nel Chapter 7 e iniziare la liquidazione del vettore.

Avianca è la più grande compagnia aerea in Colombia e El Salvador e la seconda più grande in America Latina.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi