Lufthansa Systems

Un valido strumento di gestione delle crisi da Lufthansa…

Tempo di lettura 3 minuti

Se già non era semplice ottimizzare la flotta e le rotte, considerando le mille variabili operative, gli imprevisti, con la necessità di un valido team che 24/24 monitora la situazione in tempo reale del network, lo sarà ancor di più con la ripresa dei voli, in uno scenario sconosciuto, mai visto prima.

Ma in auto arriva la tecnologia, l’infrastuttura IT, algoritmi in grado di elaborare i numeri di passeggeri previsti su base O&D (origine e destinazione), combinandoli con stime di ricavi e costi operativi.

Diverse le piattaforme che i vettori stavano già utilizzando per la pianificazione e la gestione dell’operativo, uno dei più importanti fornitori di piattaforme per questo settore è Lufthansa System.

In situazioni eccezionali come l’attuale crollo della domanda di viaggi a causa della crisi mondiale causata dal coronavirus, è essenziale che le compagnie aeree adattino rapidamente i loro orari di volo a una nuova realtà.

La capacità e i costi operativi devono essere significativamente ridotti.

le modifiche operative sul planning voli devono essere immediatamente pubblicate, in modo che le aree di pianificazione operativa possano reagire per ridurre l’impatto sia sui clienti che sulle risorse della compagnia aerea.

In eventi così impegnativi, i dipartimenti di rete e di pianificazione subiscono un carico di lavoro eccezionalmente elevato, non che normalmente non lo sia, ma ora ancor di più e diverso.

Spesso, per chi pianifica e schedula diventa impossibile elaborare il volume delle modifiche e fornire contemporaneamente la qualità dell’analisi richiesta prima di apportare le modifiche.

Ciò può comportare una pianificazione scadente e un’ulteriore perdita di redditività.

Durante uno stato di emergenza, ciò può minacciare la sopravvivenza stessa di una compagnia aerea.

Ma esistono soluzioni per dare strumenti efficaci alle figure di programmazione per fornire le capacità di essere efficienti e precisi allo stesso tempo.

Il modo migliore per farlo è dotarli di strumenti di ottimizzazione della pianificazione.

Esiste una piattaforma Tactical Fleet Assigner chiamata NetLine Fleet Assigner che aiuta ad ottimizzare la gestione della flotta, diventando un perfetto strumento di gestione delle crisi.

Un recente studio di riferimento ha dimostrato che una compagnia aerea di medie dimensioni può aumentare la sua redditività fino a 600.000 euro al mese tramite NetLine Fleet Assigner.

Questo importo sostanziale può essere ottenuto elaborando i numeri di passeggeri previsti su base O&D (origine e destinazione), combinati con stime di ricavi e costi operativi.

Un algoritmo ad alta velocità genera più scenari e mostra opzioni di ottimizzazione basate su un framework di regole flessibile.

Ha la capacità di annullare i voli con bassa domanda e riassegnare i voli rimanenti al velivolo che costa meno, preservando nel contempo la domanda esistente.

L’algoritmo considera tutti i vincoli operativi noti, comprende i costi variabili e fissi e genera automaticamente un programma completamente ottimizzato.

La corretta considerazione dei costi dell’equipaggio e di manutenzione, in particolare, ha una grande influenza sul lato dei costi.

Fleet Assigner è in grado di fornire migliaia di modifiche di riduzione dei costi in qualsiasi intervallo di pianificazione selezionato, in pochi minuti.

In circostanze “normali”, Tactical Fleet Assigner aiuta le compagnie aeree ad aumentare la redditività mirando all’ottimizzazione delle entrate.

Tuttavia, in situazioni critiche come quella attuale, Tactical Fleet Assigner può avere un impatto significativo sul successo della compagnia aerea nel collasso della redditività.

Lufthansa System consiglia per le compagnie aeree che stanno valutando di utilizzare gli strumenti di ottimizzazione degli orari in questa fase di crisi:

Scegli l’ottimizzatore che è strettamente integrato con lo strumento di pianificazione esistente.

Ciò è necessario per mantenere l’efficienza del processo ed evitare confusione, errori e incomprensioni, soprattutto quando gli esperti sono sotto pressione. Avere un ottimizzatore che non è integrato con lo strumento di pianificazione significa anche che tutti i dati di riferimento, i costi e i dati della domanda, le regole e i vincoli, devono essere mantenuti separatamente in due sistemi separati.

Scegli gli ottimizzatori che sono “orizzontalmente” integrati con altri strumenti critici al di fuori del reparto di pianificazione.

L’integrazione non è importante solo all’interno del dipartimento Pianificazione e pianificazione della rete. Una comunicazione efficiente con altri dipartimenti critici, come le aree operative e la gestione delle entrate, è essenziale per una rapida attuazione degli scenari del programma di crisi. Un programma drasticamente modificato e ridotto ha un impatto enorme sulla pianificazione dell’equipaggio. Essere in grado di considerare i requisiti dell’equipaggio durante l’ottimizzazione riduce drasticamente questo impatto.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi