FlyBair

FlyBair decollerà il 2 maggio

Tempo di lettura < 1 minuto

FlyBAIR è il primo vettore, risultato di un progetto di crowdfunding voluto dall’aeroporto di Berna, per collegare lo scalo della città svizzera.

1400 investitori, in gran parte locali, hanno aderito all’iniziativa e FlyBAIR , ha potuto raccogliere quasi due milioni e mezzo di euro.

Il 2 maggio il volo inaugurale, grazie ad un accordo con Helvetic Airways che opererà materialmente i voli, in quanto FlyBAIR sarà per ora un operatore “virtiuale” senza codice IATA.

I voli FlyBAIR verranno operati con Embraer E190-E1.

Nel loro sito si legge: “flyBAIR è una giovane e dinamica start-up di Berna per Berna!” chiaro l’obbiettivo del vettore che collegherà anche la Sardegna con Olbia e l’aeroporto di Parma.

La compagnia aerea decolla con un modello di business innovativo e porta a bordo le competenze chiave di vari partner: i tour operator ordinano collegamenti di voli stagionali e flyBAIR è responsabile del marketing. 

Questa collaborazione consente di “minimizzare i rischi”, mantenere bassi i costi fissi, utilizzare sinergie e ridurre i costi di produzione.

Per inciso, fa parte della nostra filosofia che ci rivolgiamo a te “da te” – semplice, amichevole, competente e all’altezza degli occhi. Preferisci il modulo di cortesia? Nessun problema, ci piace adattarci.” [Cit. FlyBair]

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi