Aviation

PNG Air ordina tre aerei ATR 42-600S

Tempo di lettura 2 minuti

PNG Air vettore della Nuova Guinea utilizzerà la versione di decollo e atterraggio corto (STOL) per garantire la connettività essenziale in tutta la regione.

ATR, leader nel mercato per aeromobili regionali, ha annunciato ieri di aver perfezionato un ordine di tre velivoli ATR 42-600S con PNG Air. 

L’accordo significa anche che PNG Air sarà un cliente di lancio per la versione STOL

L’ATR 42-600S sarà in grado di decollare e atterrare su piste lunghe meno di 800 metri, con 40 passeggeri a bordo in condizioni di volo standard. 

Attualmente operando su sette ATR 72-600, la compagnia aerea ha conquistato oltre il 40% della quota di mercato nazionale dall’introduzione della sua flotta ATR -600 nel 2015.

Questi tre nuovi aeromobili STOL sostituiranno l’attuale flotta di turbopropulsori STOL di PNG Air. 

Con molti aeromobili STOL ( short take-off and landing ) da 30 posti della generazione attuale che stanno per terminare il loro ciclo di vita, le compagnie aeree di tutto il mondo devono sostituire questi aeromobili o le comunità che servono rischiano di perdere la connettività. 

Commentando l’accordo Paul Abbot, Amministratore delegato di PNG Air, ha dichiarato: “Da quando ha incorporato l’ATR 72-600 nella nostra flotta, PNG Air è andato sempre più rafforzando, beneficiando della sua efficienza senza rivali, poiché consuma il 40% in meno di carburante e emette il 40% in meno di CO2 rispetto a un getto regionale di dimensioni simili. Quando si consideravano le opzioni per sostituire la nostra flotta STOL esistente, i costi di manutenzione e la comunanza della famiglia ATR -600 erano estremamente interessanti. Questa comunanza porterà a una maggiore efficienza sia in termini di ricambi che di addestramento dei piloti. Non vediamo l’ora di introdurre i passeggeri che viaggiano da e verso le nostre destinazioni con piste brevi per il comfort della moderna cabina della serie ATR -600 “.

L’amministratore delegato di ATR, Stefano Bortoli, ha dichiarato: “La decisione di sostituire la flotta STOL esistente con la nostra ATR 42-600S rappresenta un’acquisizione intelligente ed è un perfetto esempio del perché questo aereo è una soluzione così importante per il mercato dell’aviazione regionale. Le persone e le aziende di tutto il mondo dipendono dalla connettività fornita dagli aerei ATR. Senza una valida sostituzione STOL, i passeggeri di PNG Air avrebbero dovuto affrontare sfide significative per il loro stile di vita. Come compagnia aerea di successo, PNG Air ha dimostrato di comprendere l’importanza di questi collegamenti per i loro passeggeri e le comunità in cui operano ”.

Con questa nuova versione, ATR prevede di espandere il mercato indirizzabile del 25%, mirando a nuove rotte e al segmento STOL a 30 posti. 

Vi è un forte interesse da parte delle compagnie aeree per un nuovo prodotto da 50 posti in grado di operare in condizioni più limitate. 

Quasi a 500 aeroporti hanno una pista compresa tra 800-1.000 metri e potrebbero accogliere l’ATR 42-600S. Quasi un terzo di queste piste si trova nel continente Asia-Pacifico.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi