easyJet

easyJet e VisitBritain post brexit in Francia

Tempo di lettura 2 minuti

easyJet e VisitBritain hanno rinnovato la partnership per realizzare una campagna di co-marketing in Francia , dal 10 febbraio all’8 marzo, al fine di promuovere il Regno Unito in Francia come destinazione turistica.

Per questa nuova collaborazione annunciata il 10 febbraio 2020, le due parti hanno immaginato una campagna “originale e insolita”, al fine di evidenziare le risorse turistiche delle quattro città selezionate: Londra, Bristol, Manchester ed Edimburgo.

Non è la prima volta che easyJet e VisitBritain collaborano insieme per la promozione turistica nel mercato francese del Regno Unito, la predente campagna tra settembre e ottobre 2019, ha raggiunto quasi 2 milioni di persone,generando oltre 25.000 prenotazioni.

Parigi, Lione, Tolosa e Bordeaux, le 4 città francesi in cui verranno lanciate le campagne per a seconda della città: Bristol, Manchester ed Edimburgo da Parigi , Londra, Bristol ed Edimburgo da Lione , Londra e Bristol da Tolosa , Londra, Bristol e Manchester da Bordeaux .

In totale, questa nuova campagna dovrebbe raggiungere più di 5 milioni di persone, in particolare viaggiatore che scelgono weekend o comunque brevi soggiorni.

Reginald Otten, vicedirettore di easyJet per la Francia, ha commentato in un comunicato stampa: ”  Siamo lieti di annunciare questa nuova collaborazione con VisitBritain, che riflette l’impegno a lungo termine di easyJet di collegare la Francia al resto dell’Europa e il suo contributo all’economia regionale. A causa della diversità delle destinazioni offerte da diverse regioni francesi, easyJet offre molteplici possibilità di fuga, sia per un lungo weekend che per soggiorni prolungati . “

Séverine Tharreau, direttore francese di VisitBritain, ha aggiunto: “ Con 3,7 milioni di visitatori nel 2018 , la Francia è il secondo mercato di emissione per la Gran Bretagna. Con l’aiuto di easyJet, promuoveremo le nostre destinazioni e le esperienze uniche che si possono vivere lì tutto l’anno. Vogliamo incoraggiare i nostri visitatori da tutta la Francia ad approfondire la loro conoscenza della Gran Bretagna, a viaggiare in tutto il paese e a rimanere più a lungo. Questa campagna congiunta ci consentirà inoltre di inviare un messaggio di benvenuto ai francesi e di convertire il loro desiderio di viaggiare in riserve solide. VisitBritain desidera inoltre inviare il seguente messaggio: le condizioni di ingresso nel paese per i viaggiatori francesi non cambieranno nel 2020. Sono e rimarranno i benvenuti nel Regno Unito

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi