Ukraine Int. Airlines UIA

Aereo ucraino caduto, aggiornamenti

Tempo di lettura < 1 minuto

“Tornava indietro per un problema” I primi risultati dell’indagine interna: “Dal pilota nessun messaggio”

L’aereo è scomparso dagli schermi radar quando ha raggiunto i 2.400 metri (8.000 piedi).

Secondo quanto emerge dai primi risultati dell’indagine interna, il disastro aereo del Boeing 737 ucraino precipitato dopo il decollo da Teheran causando la morte di 176 persone sarebbe è stato causato da un problema tecnico. “L’aeromobile, che originariamente si stava dirigendo a ovest fuori dall’area dell’aeroporto, ha virato a destra dopo che si è verificato un problema e i piloti avevano avviato una manovra per tornare indietro al momento dello schianto”, ha riferito l’aviazione civile iraniana sul suo sito web.

Il pilota non ha inviato alcun messaggio radio sulle circostanze insolite.

Secondo testimoni oculari, a bordo dell’aereo è stato visto un incendio che è cresciuto in intensità“, ha spiegato l’aviazione civile riferendo i primi risultati delle sue indagini sull’incidente.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi