Air Greenland Air Greenland

Air Greenland potrebbe ordinare il 330-800 neo

Tempo di lettura < 1 minuto

Air Greenland è una compagnia molto poco conosciuta, ma del tutto particolare, opera in Groenlandia, uno degli ambienti più estremi del mondo e anche la sua flotta è molto curiosa.

La groenlandia non è sicuramente una di quelle mete classiche e in cui sia anche al suo interno facile muoversi, quindi Air Greenland ha una flotta composta da un A330-200 di ormai 20 anni, quindi da sostituire e una serie di elicotteri e piccoli aerei.

Da fonti di stampa la compagnia starebbe ora valutando se sostiuirlo con u altro Airbus A330, nella nuova versione 800 neo o con il Boeing B787.

Ma sembra che la compagnia aerea abbia scelto l’A330-800neo sul Boeing 787 mentre progettano di far volare l’aereo nelle città di Nuuk e Ilulissat.

L’A330neo è più adatto a queste condizioni aeroportuali con le loro piste brevi e la bassa densità di rotte.

Una situazione davvero unica per cui l’A330-800neo può essere perfettamente adatto.

Pensate che mentre il Boeing 787 decolla a circa 2.800 metri l’A330-800 neo a 2.200 metri, 600 metri di differenza per un territorio come la Groenlandia fa la differenza.

Unico problema è che la versione 800 del 330 neo è ancora in fase di analisi commerciale da parte di Airbus, in quanto attualmente i 330 ancora in volo non richiedono un imminente sostituzione con un età media non poi così alta.

E quindi dovremo attendere Airbus.

Vi ho voluto parlare di Air Greenland , in quanto oltre ad essere un vettore che opera in condizioni del tutto particolari, è positivo per Airbus come ancora una volta sia leader del mercato anche per destinazioni in cui le situazioni di volo ed operative anche a terra siano davvero estreme.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi