Sunclass Airlines

Thomas Cook Airlines Scandinavia diventa Sunclass Airlines

Tempo di lettura < 1 minuto

Thomas Cook Airlines Scandinavia una delle costole della fallita Thomas Cook plc, cambia nome e diventa Sunclass Airlines, acquisita da un gruppo di finanziatori norvegesi

un nuovo Certificato di Operatore Aereo (COA) e un nuovo nome, dopo l’acquisizione da parte di Petter Stordalen, insieme ai fondi di capitale Altor Fund V (Altor) e TDR Capital.

I soci oltre a Thomas Cook Airlines Scandinavia e Spies, hanno acquistato le consociate Ving in Norvegia e Svezia, Tjäreborg Finlandia e Globetrotter.

In un comunicato Sunclass Airlines specifica che: “In relazione alla transazione, la compagnia aerea cambia nome in Sunclass Airlines e vola da oggi a un nuovo certificato operativo aereo (AOC), che si basa sul vecchio AOC rilasciato a Thomas Cook Airlines Scandinavia”.

Per Knudsen, CEO di Sunclass Airlines.

“È bello poter avviare un nuovo COA con operazioni di avvio già il giorno successivo alla chiusura di quello vecchio. È una transazione storica che non è mai stata completata prima. La transazione è molto complessa ed è stata possibile solo attraverso la consulenza altamente competente degli avvocati di Gorrissen Federspiel. Allo stesso tempo, l’Agenzia svedese dei trasporti ha compiuto sforzi straordinari e dimostrato grande flessibilità per una rapida approvazione del nuovo COA.

Il nuovo gruppo di investitori ha rilevato tutte le attività ed è stato possibile assicurare una continuità lavorativa a 1200 dipendenti.

Un altro piccolo passo per un salvataggio seppur parziale di parte del gruppo Thomas Cook fallito e di cui ancora si aspetta di sapere cosa succederà per il pezzo forte, gli slot di Thomas Cook lasciati liberi a Gatwick.

La modifica del COA e del nome non influirà sui viaggiatori che hanno prenotato con l’ex Thomas Cook Airlines Scandinavia.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi