Aeroporto di Palermo

Al via i lavori per l’ampliamento dell’aeroporto di Palermo

Tempo di lettura 2 minuti

Inaugurato ieri il cantiere per i lavori di ampliamento ed adeguamento antisismico dell’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo.

Alla presenza del ministro dei trasporti Danilo Toninelli è stato dato il via al primo lotto del progetto complessivo di quasi 72 milioni di euro per realizzare queste due importanti interventi.

Presenti anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, i vertici di Enac, Enav e di Assaeroporti.

Toninelli ha voluto sottolineare durante la cerimonia che”Gli aeroporti siciliani sono una priorità, dobbiamo intervenire sulle infrastrutture”.

Questo primo lotto ha un valore complessivo di circa 48 milioni di euro, tutti fondi Gesap, società che gestione l’aeroporto.

Verranno rimodernati ampliati e realizzati: impianti elettrici, idrici, meccanici, speciali, antincendio e fotovoltaici (impianto fotovoltaico di oltre duemila metri quadrati che produrrà 487 kWh).

Il progetto punta dal punto di vista architettonico a portare omogeneità, sia per gli esterni sia per gli interni. 

Verranno riconfigurato i percorsi interni per i passeggeri, con nuovi gate, nuove sale d’attesa ed un ampliamento considerevole della zona retail e la nuova lounge..

I varchi di sicurezza passeranno da 14 a 18, i banchi check in, cresceranno di 9 unità: da 35 a 44, i gates passeranno da 14 a 16.

A fine intervento l’area complessiva del terminal aumenterà del 21%. Volume 90%, la superficie complessiva infatti passerà dagli attuali 37.264 metri quadrati ai 44.977 a fine intervento, mentre la superficie commerciale passerà da 2.890 a 4.100 metri quadrati.

il mare e l’architettura Arabo-Normanna del tessuto urbano palermitano, nonché della vivacità del folklore dei mercati storici di Palermo, saranno lo spunto per gli interior design, per la progettazione degli interni e la scelta di colori e materiali.

Non verrà mai interrotto l’operatività dello scalo, Le opere saranno realizzate seguendo una specifica Timeline, Gesap predisporrà un adeguato piano di comunicazione (segnaletica e avvisi) per orientare al meglio il passeggero.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi