Norwegian

Norwegian saluta il suo fondatore, Bjørn Kjos va in…

Bjørn Kjos lascia la carica di CEO, come lui stesso aveva più volte anticipato anche durante l’ultimo salone di Parigi.

Dopo 17 anni, il fondatore di Norwegian, grande innovatore, è stata sua l’idea del lungo raggio low-cost, lascia la carica, anche se rimarrà consulente del nuovo presidente, che per il momento, fino alla nomina ufficiale del suo sostituto, sarà Geir Karlsen, attuale CFO.

Anche se la figura di Geir Karlsen, sarà quasi solo di rappresentanza, Niels Smedegaard, presidente di Norwegian assumerà la guida attiva dell compagnia fino alla nomina del successore di Kjos.

L’annuncio è stato dato dallo stesso Kjos  durante la presentazione della prima semestrale del 2019, che vede una crescita del giro d’affari, grazie anche al contenimento dei costi iniziato a fine 2018, cifre che però risentono del fermo dei Boeing B737Max.

I membri del consiglio di amministrazione di Norwegian e tutto il board, saluta Bjørn, persona di cui hanno molta stima e felici che anche se lascerà il comando, rimarrà come consulente del consiglio e del presidente, rimanendo presente in azienda, Niels Smedegaard, presidente del Consiglio di amministrazione di Norwegian:

“Sono molto contento che Bjørn rimarrà in azienda come consulente del Consiglio di amministrazione e del presidente. Poiché la Norvegia sta passando dalla crescita alla redditività, sarà un vantaggio per l’azienda trarre vantaggio dall’ampia rete di Bjørn, dalla conoscenza approfondita e dalla sua esperienza nel mondo dell’aviazione.”

Quando 17 anni fa Bjørn Kjos fondò insieme ad altri soci Norwegian Air, contava appena 130 dipendenti e quattro aerei, oggi oltre 11.000 dipendenti e 162 aeromobili.

 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi