Aeroporto di Catania

Comiso passa sotto il controllo di Catania

Tempo di lettura < 1 minuto

Grandi manovre in SAC, società di gestione dell’aeroporto di Catania, che con il 65% delle quote della Soaco, società di gestione dello scalo di Comiso, prende il controllo dello scalo Ragusano.

Il 35% delle quote rimane nelle mani del comune di Comiso.

E’ questa la decisione presa durante un vertice all’aeroporto di Catania, presenti: il consiglio di amministrazione della Sac, con il suo socio di maggioranza Pietro Agen, anche presidente delle Camere di commercio riunite Catania-Siracusa-Ragusa, e il management della Sac, il presidente della Sac Daniela Baglieri e l’amministratore delegato Nico Torrisi e l’ex presidente dell’Enac e attuale consulente ufficiale del governatore Musumeci, Vito Riggio. (La Sicilia)

Agen conferma la volontà di aprile la SAC ai privati, mantenendo un controllo del 30%, per garantire investimenti e entrate nelle casse della camera di commercio che detiene la maggioranza delle quote della società.

Un investimento importante per SAC e per il piccolo scalo di Comiso che nel sistema aeroportuale Siciliano, integrato con lo scalo di Catania, potrà finalmente avere un futuro, ed esserel un nuovo punto di partenza per lo sviluppo turistico dell’intera provincia.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi