Aeroporto di Napoli NAP

Napoli sempre più vicina agli Stati Uniti

  • 1 mese fa
  • 3minuti

Si avvicina il 25 maggio, con il primo volo Delta per New York-JFK, in un estate che vedrà Napoli servita da ben 3 compagnie aeree che collegheranno con voli transatlantici Capodichino e quindi la Campania agli Stati Uniti, con fino a 3 voli al giorno da Napoli a New York e American collegherà NAP a Philadephia dal 6 giugno con un volo giornaliero.

Napoli sempre più intercontinentale, Capodichino continua a crescere, in attesa di avere più spazio con l’apertura del nuovo aeroporto di Salerno Costa di Amalfi, previsto per l’11 luglio di quest’anno, che consentirà a Napoli non solo di distribuire in modo ottimale il traffico nei due aeroporti, ma anche di espandere complessivamente la capacità di posti offerti e l’offerta.

Il volo Delta, oltre ad offrire un servizio diretto per New York, il volo darà ai passeggeri anche la possibilità di continuare il proprio viaggio con collegamenti in coincidenza via l’hub Delta di JFK verso oltre 70 destinazioni in tutto il Nord America.

Commentando il nuovo volo, Matteo Curcio, Senior Vice President Delta per l’Europa, il Medio Oriente, l’Africa e l’India ha detto: “Dopo Roma, Milano e Venezia, Napoli sarà la quarta città italiana servita da Delta dagli Stati Uniti. La città partenopea, con la regione Campania e la Costiera Amalfitana, è una meta molto richiesta dal mercato statunitense, e siamo convinti che il nostro servizio avvantaggerà l’economia della regione per quanto riguarda il turismo in arrivo, oltre ad offrire una maggiore connettività da Napoli verso gli Stati Uniti rispetto a qualsiasi altro vettore”. Matteo Curcio ha continuato: “L’Italia è un mercato molto importante per Delta e quest’estate voleremo il nostro network transatlantico più grande di sempre”.

Quest’estate, Delta aumenterà l’offerta di voli dall’Italia per gli Stati Uniti del 17% anno su anno, confermando la leadership del vettore statunitense per ciò che riguarda i collegamenti tra l’Italia e gli Stati Uniti. Nel 2023 Delta ha trasportato più di un milione di passeggeri tra i due Paesi.

Siamo entusiasti di aver riattivato, grazie a Delta, il volo giornaliero Napoli – New York JFK ed orgogliosi dell’enorme lavoro svolto per incrementare la connettività dello scalo partenopeo. La nuova rotta risponde ad una visione strategica che predilige un network di qualità, composto da 116 destinazioni, di cui 20 hub dai quali, grazie alla capillarità dei collegamenti, è possibile raggiungere, con un solo transito, qualsiasi parte del mondo. Con l’ingresso di Delta, si rafforza la partnership con il gruppo Air France KLM e si consolida il segmento di mercato intercontinentale, fondamentale per lo sviluppo dei flussi turistici tra il Mezzogiorno e gli Stati Uniti” ha dichiarato Roberto Barbieri, Amministratore Delegato di GESAC.

Delta opererà il nuovo volo per Napoli utilizzando un aeromobile Boeing 767-300 da 211 posti, che presenta le classi di servizio Delta One con poltrone completamente reclinabili, Delta Premium Select, Delta Comfort+ e Main Cabin. Tutti i passeggeri possono scegliere tra numerose opzioni di cibi e bevande, che includono menù attentamente curati, snack speciali e scelte di birra, vino e liquori di prima qualità. A bordo i passeggeri usufruiscono inoltre di un’ampia scelta di opzioni di intrattenimento.

Durante i mesi dell’alta stagione estiva 2024, Delta opererà fino a 94 voli settimanali tra l’Italia e gli Stati Uniti. In aggiunta alla rotta per Napoli, l’orario complessivo Delta includerà i collegamenti diretti da Roma Fiumicino per New York-JFK, Atlanta, Boston e Detroit, da Milano Malpensa per New York-JFK e Atlanta, e da Venezia Marco Polo per New York-JFK e per Atlanta.