airBaltic

Fokker Next Gen e airBaltic firmano un memorandum d’intesa…

  • 1 mese fa
  • 3minuti

Fokker Next Gen, un pioniere nella produzione di aeromobili commerciali alimentati a idrogeno liquido che prevede di produrre aeromobili sia nei Paesi Bassi che in Lettonia, e AirBaltic hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) che pone le basi per un futuro collaborativo nel settore dell’aviazione.

Questo memorandum sfrutterà le intuizioni di airBaltic per contribuire allo sviluppo del velivolo commerciale Fokker Next Gen alimentato a combustione di idrogeno liquido, per la compagnia lettone è un’opportunità per studiare gli aeromobili a idrogeno adatti alle rotte della compagnia aerea.

Martin Gauss, Presidente e CEO di airBaltic: “airBaltic è lieta di vedere che si sta lavorando a questi sviluppi innovativi nella regione baltica. Siamo orgogliosi di essere l’operatore di una delle flotte di aeromobili più giovani d’Europa e siamo impegnati nelle iniziative di decarbonizzazione a livello di settore. Tuttavia, comprendiamo anche che l’industria aeronautica ha bisogno di uno sforzo congiunto nello sviluppo di nuove tecnologie per raggiungere i suoi impegni a lungo termine”.

“Siamo entusiasti di firmare questo memorandum d’intesa e di collaborare con Fokker Next Gen condividendo le nostre intuizioni e competenze nel loro lavoro per sviluppare un velivolo alimentato a idrogeno. Vediamo questo come un passo importante per il futuro dell’aviazione“, ha aggiunto Gauss.

Fokker Next Gen, con la sua esperienza nella progettazione, certificazione e assemblaggio di aeromobili, sta sviluppando un velivolo alimentato a idrogeno liquido che mira a rivoluzionare il settore. L’aeromobile sarà progettato con un sistema a doppia alimentazione in modo che possa volare anche con carburante sostenibile per l’aviazione (SAF) o cherosene quando l’idrogeno liquido non è disponibile.

airBaltic si impegna a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050, in linea con l’industria aeronautica e gli impegni dell’UE. Per raggiungere questo obiettivo a lungo termine, airBaltic si impegna a continuare a promuovere l’eccellenza operativa, esplorando soluzioni innovative – ad esempio, attraverso cooperazioni come questa – e implementando pratiche a livello di settore.

L’impegno di airBaltic con gli aeromobili alimentati a idrogeno è cruciale”, afferma Juriaan Kellermann, CEO di Fokker Next Gen. “Il nostro sforzo congiunto non solo spinge in avanti la progettazione di aeromobili innovativi, informati dal feedback diretto degli utenti, ma stimola anche le economie olandese e lettone. Questa collaborazione sottolinea il nostro impegno condiviso per aprire la strada al futuro dell’aviazione”.

Questa collaborazione è pronta a sfruttare i punti di forza di entrambe le aziende ed esplorare il vasto potenziale degli aeromobili commerciali alimentati a idrogeno liquido per il settore dell’aviazione.

Fokker Next Gen si dedica a consentire viaggi aerei puliti attraverso aeromobili ecologici pionieristici, alimentati da fonti di energia rinnovabile. Immaginiamo un mondo in cui il trasporto aereo sia alimentato da una vasta gamma di fonti di energia pulita e rinnovabile. Il nostro obiettivo è ridurre l’impronta di carbonio globale e accelerare la transizione del mondo verso un futuro sostenibile. Ci impegniamo a diventare una forza leader nella progettazione e produzione di aeromobili ecologici, lavorando a stretto contatto con partner motoristici e tecnologici per creare aeromobili commerciali all’avanguardia e a propulsione sostenibile. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.fokkernextgen.com.