Aeroporti di Roma ADR

I primi 50 anni di Aeroporti di Roma (ADR)

  • 4 mesi fa
  • 4minuti

Aeroporti di Roma nasce il 12 febbraio 1974, ma dobbiamo iniziare la nostra storia nel 1916, anno in cui venne inaugurato il “Giovan Battista Pastine” di Ciampino, sulla Via Appia, aerostazione destinata ai dirigibili e ad uso militare fino al 1947.

Nel corso degli anni ricoprì il ruolo di unico aeroporto della capitale, fino al 15 gennaio 1961, quando venne inaugurato l’aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci”, ovvero l’aeroporto di Roma Fiumicino.

L’area check-in dell’aeroporto di Roma Fiumicino nel 1974, in primo piano in alto il cartellone delle partenze dell’azienda Solari di Udine, è un brevetto italiano.

Il 12 febbraio 1974, con la costituzione della società Aeroporti di Roma, vennero assegnate tutte le attività a un unico gestore, che divenne concessionario esclusivo per la direzione e lo sviluppo del sistema aeroportuale della Capitale.

In questa foto l’esterno di Fiumicino nel 1980, è l’attuale corpo land-side del Terminal 3.

In anni più recenti, precisamente nel luglio 1997, è stata avviata la privatizzazione di Aeroporti di Roma S.p.A, collocando sul mercato il 45% del capitale sociale attraverso un’offerta sia pubblica sia privata, rivolta ad investitori istituzionali italiani ed esteri. La privatizzazione si è conclusa nel 2000, con la dismissione delle partecipazioni detenute dallo Stato.

1992, inaugurazione del molo nazionale di Roma Fiumicino

Nel corso degli anni i numerosi interventi di sviluppo e ammodernamento delle infrastrutture, nei due scali, hanno consentito ad ADR di rispondere efficacemente all’incremento dei volumi di traffico.

Negli ultimi cinque anni Aeroporti di Roma ha ricevuto numerosissimi premi, riconoscimenti e attestazioni di qualità. I principali sono sicuramente il AIRPORT SERVICE QUALITY AWARD, assegnato da ACI World per la categoria di aeroporti europei con oltre 40 milioni di passeggeri all’anno, ottenuto per gli anni dal 2017 al 2021 per l’alto livello di soddisfazione dei passeggeri e l’ACI EUROPE BEST AIRPORT AWARD, categoria di aeroporti con oltre 40 milioni di passeggeri all’anno, per gli anni 2018, 2019, 2020, 2022: il riconoscimento, in questo caso, premia il raggiungimento dell’eccellenza in diverse discipline, tra cui la sicurezza, le operazioni, le infrastrutture, le relazioni con la comunità, la consapevolezza ambientale e il customer care. Grazie a questi risultati, nel 2022 ACI World ha incluso ADR nel “Director General’s Roll of Excellence”, albo di eccellenza di cui fanno parte solo 64 su oltre 18.000 aeroporti in tutto il mondo per gli elevatissimi livelli di qualità offerti ai propri passeggeri.

A partire dal 2017 SKYTRAX ha riconosciuto ad Aeroporti di Roma le 4 STARS AIRPORT RATING, un certificato di eccellenza per l’impegno a garantire ai passeggeri la migliore esperienza possibile. SempreSkytrax nel 2018 ha assegnato ad ADR WORLD’S MOST IMPROVED AIRPORT sulla valutazione dei servizi sperimentati dai passeggeri in diversi aeroporti in tutto il mondo. Nel 2022 ADR ha ricevuto, sempre da Skytrax, il BEST AIRPORT STAFF IN EUROPE per la soddisfazione di precisi parametri di cordialità ed efficienza del personale addetto all’assistenza al cliente in aerostazione. Nel periodo della pandemia di Covid-19 Aeroporti di Roma si è distinto per i numerosi riconoscimenti sul tema salute e sicurezza: da ACI l’AIRPORT HEALTH ACCREDITATION di ACI World sul rispetto delle misure e protocolli sanitari per il 2020 e 2021, AIRPORT HEALTH MEASURES AUDIT PROGRAMME – ACI BUREAU VERITAS per il 2020 sull’efficace implementazione sul campo delle misure di contrasto al COVID-19,  da Skytrax COVID-19 SKYTRAX AIRPORT RATING 2020 sull’efficienza delle procedure, COVID-19 AIRPORT EXCELLENCE AWARD 2021 per gli elevati protocolli di salute, igiene e sicurezza durante la pandemia. L’Ente RINA, inoltre, nel 2020 assegna ad Aeroporti di Roma il BIOSAFETY TRUST CERTIFICATION. Anche in tema di sostenibilità ADR si è distinto ricevendo dalla United Nations World Tourism Organization la LEADERSHIP IN SUSTAINABILITY AND COMMITMENT TO RESPONSIBLE TRAVEL nel 2020.Nel 2021, legato al progetto SESAR – Single European Sky, è stato riconosciuto l’ACI EUROPE DIGITAL TRANSFORMATION AWARD, riconoscendo grande apprezzamento per l’investimento dell’aeroporto nel nuovissimo Airport Operation Center, e per l’implementazione del nuovo modello di innovazione incentrato sull’Open Innovation.

Nel 2022 Plug and Play Tech Center, il più grande fondo privato di investimento in Silicon Valley, ha assegnato ad ADR il “Corporate Innovation Award” per l’impegno a promuovere le iniziative di open innovation e a costruire un innovativo «aeroporto del futuro».

Il “Leonardo da Vinci” è l’aeroporto “Hub” di riferimento per il traffico internazionale e intercontinentale di linea e charter. Il “Giovan Battista Pastine” di Roma-Ciampino, invece, è l’aeroporto cittadino dedicato al traffico low cost, a quello merci “corriere espresso” e al traffico dell’Aviazione Generale (voli di Stato, umanitari e Protezione civile).