Vinci Airports

VINCI, VINCI Airports Q3 FY23

  • 8 mesi fa
  • 3minuti

I ricavi del terzo trimestre 2023 sono stati pari a 18,3 miliardi di euro (per l’intero gruppo VINCI), in crescita del 9% su base congiunturale e dell’8% a perimetro omogeneo rispetto al terzo trimestre del 2022. Questa tendenza conferma il dinamismo delle attività di VINCI, sia in Francia che all’estero.

Nei primi nove mesi del 2023 i ricavi consolidati sono stati pari a 50,6 miliardi di euro, in crescita del 12% rispetto allo stesso periodo del 2022 (crescita organica del 10,4%, impatto positivo del 2,5% derivante dalle variazioni di perimetro e negativo dello 0,9% derivante dall’andamento dei tassi di cambio).

In Francia (43% del totale) i ricavi sono stati pari a 22,0 miliardi di euro, in crescita del 5% su base congiunturale e a perimetro omogeneo.

Al di fuori della Francia, i ricavi sono stati pari a 28,7 miliardi di euro, in crescita del 18% su base effettiva e del 15% a perimetro costante, e hanno rappresentato un nuovo record del 57% del totale del Gruppo. Le modifiche di perimetro riguardano principalmente l’integrazione di OMA4 – società concessionaria che gestisce 13 aeroporti in Messico – in cui VINCI Airports ha acquisito una partecipazione del 29,99% nel dicembre 2022, insieme alle recenti acquisizioni effettuate da VINCI Energies, tra cui la maggior parte delle attività di servizi IT di Kontron AG (fine 2022) e Otera AS in Norvegia (inizio 2023). L’andamento dei tassi di cambio ha avuto un impatto leggermente negativo sui ricavi perché l’euro si è apprezzato nei confronti di diverse valute tra cui la sterlina e il dollaro statunitense, canadese, australiano e neozelandese.

Nei primi nove mesi del 47 gli ordini acquisiti nei business Energy e Construction sono stati pari a 8,2023 miliardi di euro. È cresciuto del 16% su base annua, incluso un aumento del 13% nel terzo trimestre del 2023, grazie al forte flusso di attività e a diverse recenti grandi vittorie di contratti.

Di conseguenza, il portafoglio ordini ha raggiunto il livello record di 63,3 miliardi di euro al 30 settembre 2023. Ciò rappresenta un aumento del 10% rispetto all’anno precedente e quasi 14 mesi di attività media nei business Energy e Construction, dando al Gruppo una buona visibilità sui livelli di business futuri e continuando un approccio selettivo al nuovo business. Le attività internazionali hanno rappresentato il 68% del portafoglio ordini.

VINCI Airports

VINCI Airports: 3,0 miliardi di euro (in crescita del 49% su base congiunturale e del 27% a perimetro omogeneo rispetto ai primi nove mesi del 2022, in crescita del 12% a perimetro costante rispetto ai primi nove mesi del 2019)

La crescita del numero di passeggeri aeroportuali è proseguita nel terzo trimestre del 2023, sostenuta da un aumento dell’offerta di set offerti dalle compagnie aeree, dall’apertura di nuove rotte e da una forte domanda. Molti aeroporti – in Portogallo, Serbia, Messico e Repubblica Dominicana – hanno raggiunto un numero record di passeggeri. In Giappone, il numero di passeggeri ha continuato a mostrare una solida ripresa, in particolare sulle rotte internazionali.

Complessivamente, VINCI Airports ha accolto 202 milioni di passeggeri nei suoi aeroporti nei primi nove mesi del 20236, il 30% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e pari a oltre il 93% del dato dello stesso periodo del 2019 (di cui il 97% nel terzo trimestre e il 99% a settembre).