DAA

L’aeroporto di Dublino riduce emissioni del 90% con HVO

  • 11 mesi fa
  • 2minuti

L’aeroporto di Dublino ha ottenuto una riduzione del 90% delle emissioni di carbonio emissioni dei suoi veicoli airside passando dal diesel all’idrotrattato Olio vegetale (HVO).

L’HVO viene ora utilizzato per alimentare un totale di 101 veicoli – 46% della flotta airside dell’aeroporto di Dublino, che consentirà di risparmiare 400 tonnellate di emissioni di carbonio all’anno. Il passaggio segue il successo di un sperimentazione in aprile e maggio di quest’anno, che ha coinvolto 12 veicoli, che ha portato a un 90% riduzione delle emissioni di carbonio rispetto all’utilizzo del diesel.

HVO è un biocarburante a basse emissioni di carbonio ottenuto da rifiuti vegetali, oli e grassi che lo rendono un’opzione più sostenibile e a basse emissioni di carbonio per alimentare l’aeroporto veicoli.

L’aeroporto di Dublino punta aad alimentare circa due terzi dei suoi veicoli entro la fine di quest’anno con HVO (circa 150 veicoli). Questo è in aggiunta all’impegno preso per la transizione dell’intero aeroporto dalla flotta leggera ai veicoli elettrici entro il 2025.

Secondo Andrea Carroll, responsabile dell’ambiente Sostenibilità in daa, l’operatore dell’aeroporto di Dublino DAA:Il passaggio all’HVO è un altro passo positivo nel viaggio dell’aeroporto di Dublino per diventare un net zero business del carbonio entro il 2050. HVO è un’alternativa a basse emissioni di carbonio all’elettrificazione, il che è particolarmente utile quando si tratta di veicoli più grandi che potrebbero non attualmente hanno un’alternativa elettrica, come i trattori. Cambiando diesel veicoli per HVO, l’aeroporto di Dublino risparmierà 400 tonnellate di emissioni di carbonio annualmente – l’equivalente delle emissioni annuali di carbonio di 72 irlandesi medi Case.

“Oltre al risparmio di carbonio, il passaggio all’HVO offre molti altri vantaggi, dato che non richiede alcun ulteriore investimenti infrastrutturali in quanto tutti i serbatoi e i motori diesel esistenti possono essere usato. L’HVO ha anche dimostrato di funzionare meglio a temperature più fredde (fino a -30 gradi Celsius), rendendolo più affidabile nei mesi invernali”, ha aggiunto Andrea Carroll.