Scioperi scioperi

Sciopero aereo 15 luglio: handling, continua stato di agitazione

  • 11 mesi fa
  • 2minuti

Lo sciopero del 15 luglio che colpirà l’intero settore aereo in Italia, rischia di portare con se disagi che potranno protarsi con cancellazioni durante l’arco dell’intera giornata.

Lo sciopero degli addetti aeroportuali (handling) è previsto nella fascia oraria 10-18, ma alcuni voli potranno essere cancellati anche nelle fascie orarie di garanzia, in quanto il vettore potrebbe non poter operari i voli per il posizionamento degli aeromobili.

Se un aeromobile infatti decolla dalla sua base originaria, ma non può rientrare a causa dello sciopero, accade spesso che l’aeromobile rimanga in base e la compagnia aerea decida di cancellare anche il volo precedente, che potrebbe essere operato, ma a causa del limite delle ore del personale di bordo, oppure la mancanza di slot (o altre motivazioni), l’aeromobile non riesca a tornare in base per operare i voli non interessati dallo sciopero.

Questi sono solo alcuni dei motivi per cui è necessario porre la massima attenzione e controllare lo stato del proprio volo ed eventuali comunicazioni della compagnia, anche per i voli che apparentemente non sembrano interessati dallo sciopero.

Sabato 15 luglio 2023, scioperano i dipendenti ENAV di NapoliVueling e Malta Air (Ryanair) e gli addetti delle imprese di servizi aeroportuali e di Handling.

Le compagnie aeree sono tenute in caso di sciopero, ad inviare ad ENAC, l’elenco dei voli garantiti.

Durante gli scioperi vi sono le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati, ma informazioni dettagliate sull’operatività del proprio volo devono essere richieste alla compagnia aerea di riferimento, anche se il volo rientra nelle fasce di tutela, l’elenco in questo articolo.