Copenaghen Airport Copenaghen Airport

A Copenaghen problemi ATC per mancanza di personale

  • 10 mesi fa
  • 2minuti

La Danimarca sta soffrendo del post-covid, a causa della mancanza di adeguati ammortizzatori, come la CIG in Italia, durante la pandemia, Naviair, la società che controlla il traffico aereo nello spazio aereo danese, ha licenziato 46 controllori del traffico aereo.

Al personale rimasto è stato consentito di lavorare più ore, ma con la ripresa del traffico a livelli simili al pre-pandemia, la mancanza di 45 persone con i dipendenti rimasti che si stanno rifiutatando di lavorare oltre il loro orario, causa forti ritardi nei voli in partenza e arrivo a Copenaghen, SAS e Norwegian chiederanno un risarcimento.

La compagnia aerea scandinava SAS, ma anche Norwegian, hanno annunciato che chiederanno un risarcimento per le interruzioni causate dalla carenza di controllori del traffico aereo all’aeroporto di Copenaghen.

“Negli ultimi due mesi, i problemi di capacità di controllo del traffico aereo a Copenaghen hanno causato notevoli problemi alle compagnie aeree, agli aeroporti e, non ultimo, ai nostri passeggeri”, ha dichiarato il CEO di SAS Anko van der Werff in una nota. “Cercheremo un risarcimento per i costi di irregolarità causati dalla situazione”, ha detto senza approfondire“.

Forti sono le preoccupazioni per il traffico estivo, in questi mesi è previsto un aumento del traffico e i ritardi nell’ HUB di Copenaghen ricadranno sul network delle compagnie che operano sull’aeroporto, rischiando di compromettere l’intera estate in particolare per SAS, CPH è il suo HUB principale.

NAVIAIR risponde a diverse domande sul suo sito web.

Ulteriori informazioni per i passeggeri in partenza o arrivo a Copenaghen, nel sito web dell’aeroporto di CPH, è anche utile contattare la compagnia o il sito web del vettore.