Air Malta

Malta guarda al modello di nascita di ITA Airways

  • 10 mesi fa
  • 2minuti

Non è bastato dimezzare il personale, tagliando il personale di terra, la commissaria europea Vestager non intende autorizzare un ulteriore aiuto di stato e il governo maltese ha deciso di creare una nuova compagnia totalmente pubblica.

Malta guarda al modello italiano che ha fatto nascere ITA Airways garantendo discontinuità economica, condizione che lascia in carico alla vecchia compagnia Alitalia, ora in amministrazione controllata e svuotata di ogni bene, i debiti miliardari ed alla nuova compagnia il bilancio sano e l’esonero da ogni responsabilità nel pagamento di debiti e restituzione di prestiti statali.

Ma c’è una differenza tra l’Italia e Malta, perchè quando alla fine dell’anno Air Malta sarà sciolta, tutto il personale sarà licenziato e non rimarrà in Cassa Integrazione come lo sono tutti i dipendenti Alitalia, rimasti in Alitalia.

Secondo il presidente di Air Malta, David Curmi, un’altra compagnia aerea pubblica, con un altro nome, una nuova struttura e senza dipendenti, inizierà ad operare sostituendo da subito Air Malta. 

In un’intervista con The Times of Malta, il presidente della compagnia aerea, David Curmi, ha dichiarato che è in fase di finalizzazione un piano aziendale quinquennale per la nuova impresa, concordato con la Commissione Europea: “stiamo arrivando alla fine di lunghe, difficili e complesse discussioni con la Commissione Europea, che non ha voluto una fotocopia di Air Malta”. Ha assicurato che la nuova società rimarrà pubblica e che non farà concorrenza sul prezzo ma sulla qualità.

Una decisione che non sorprende, nel gennaio 2022, lo stesso Caruana affermò durante la presentazione di un piano quadriennale di riduzione dei costi, che la Commissione preferirebbe che Air Malta chiuda per consentire la nascita di una NewCo, Caruana ha incontrato il commissario Ue Margrethe Vestager, che ha detto ai rappresentanti malesi che la Commissione aveva “perso fiducia in Air Malta perché molte promesse non erano state mantenute“.