Airbus A321neo Wizz Air Wizz Air

Wizz Air nella S23 160% vs.2019 più resilienza operativa

  • 1 anno fa
  • 2minuti

Il CEO di Wizz Air Jozsef Varadi prevede che quest’estate in Europa il settore raggiungerà circa il 95% della sua capacità pre-COVID, mentre Wizz Air raggiungerà il 160%.

Ciò significa che siamo più grandi del 60% rispetto a prima del COVID. Stiamo vedendo molta domanda per i nostri prodotti e servizi, ma probabilmente l’industria non vede lo stesso livello di domanda”, ha detto Varadi intervistato da Aviation Daily

Wizz Air attualmente opera con fattori di carico compresi tra il 90% e il 96% e anche il rendimento sta migliorando, ma Jozsef prevede che l’ambiente operativo sarà difficile quest’estate. “Stiamo assistendo a molti disordini sociali che colpiscono il settore”, ha affermato Varadi. “Inoltre, la guerra in Ucraina continua, il che influisce [sul controllo del traffico aereo]”.

Fortunatamente però la guerra in Ucraina non sta avendo alcun impatto sulla domanda in Europa che continiua ad essere forte per tutti i vettori, anche se non tutti hanno recuperato la capacità del 2019.

Maggiore resilienza questa estate per Wizz Air.

Wizz Air ha pianificato un estate 2023 con una maggiore stabilità operativa ed una maggiore resilienza, con 5 aerei di backup rispetto ai 3 dello scorso anni.

Il personale impiegato è aumentato, saranno disponibili un numero maggiore di crew giornalmente.

Lo scorso anno a causa di lunghi ritardi provocati anche ma non solo da un intenso traffico estivo e quindi congestione in particolare per alcuni aeroporti, diversi voli Wizz Air sono stati cancellati in quanto il personale di bordo aveva superato il numero massimo di ore consentito per un singolo turno.

Questa estate nella pianificazione dei voli è stata prestata la massima attenzione, sono stati aggiunti più buffer al sistema per evitare ritardi o cancellazioni di voli, che insieme ad un maggior numero di crew in SBY garantirà una maggiore affidabilità operativa.

Accor e LVMH hanno stretto una partnership strategica per accelerare lo sviluppo di Orient Express, per l’apertura di nuovi hotel. I primi due a Roma e Venezia.

X