London City LCY

London City Airport annuncia nuove iniziative per la biodiversità

  • 1 anno fa
  • 3minuti

Il London City Airport ha annunciato nuove iniziative per la biodiversità, con un investimento di £ 50.000 nel 2023 e nel 2024 in due progetti.

Migliorare la biodiversità locale è un elemento chiave della Roadmap di sostenibilità di LCY, le nuove partnership con GreenTheUK Thames21 contribuiranno a tale scopo.

Vista dell’aeroporto di London City dal Royal Albert Dock, in fase di decollo un ATR Luxair, sullo sfondo parcheggiati Embraer BA City Flyer

GreenTheUK

 GreenTheUK, con investimenti dall’aeroporto, avvierà un programma di piantagione di fiori selvatici che andrà a beneficio di 22 scuole nell’East London.

Nel corso del 2023,  GreenTheUK creerà nuove aree ricche di fiori selvatici nelle scuole in collaborazione con Buglife, l’Invertebrate Conservation Trust. Questi nuovi habitat supporteranno una serie di animali selvatici, in particolare insetti come api e farfalle, oltre a iniettare una serie di colori e riferimenti educativi per gli alunni.

Thames21

 Thames21, con cui l’aeroporto ha già collaborato in un programma di gestione ambientale per gli alunni tra i 4 e 6 anni nel 2017, riceverà oltre £ 30.000 per migliorare la biodiversità lungo il fiume Roding.

Durante la partnership biennale  Thames21 rimuoverà una struttura locale di gestione del flusso che migliorerà il movimento dei pesci, come l’anguilla europea e Bullhead, rimuoverà il balsamo invasivo dell’Himalaya e creerà l’habitat per la biodiversità locale per prosperare a Redbridge.

Commentando la partnership per conto di London City, Tessa Simpson, Head of Environment ha dichiarato: “East London è allo stesso tempo un’area industriale e una di eccezionale e variegata bellezza naturale. La nostra speranza è che questi progetti non solo creino comprensione tra i giovani dell’importanza della biodiversità, ma svolgano anche un piccolo ruolo nel contribuire a far fiorire il fiume Roding”.

Ed Caldecott, CEO di GreenTheUK, ha dichiarato: “Collaboriamo con le aziende del Regno Unito per sostenere progetti locali sulla fauna selvatica con un impatto misurabile. Non vediamo l’ora di vedere i benefici educativi e della biodiversità grazie a questa nuova ed entusiasmante partnership con il London City Airport per lavorare nelle scuole delle comunità vicine“.

Will Oliver, Catchment Partnership Development Officer di Thames21, ha dichiarato: “Il fiume Roding è il terzo fiume più lungo di Londra e soffre di sfide come tracimazioni fognarie, raddrizzamento del canale fluviale e installazione di dighe, che hanno danneggiato la fauna selvatica. Pertanto, siamo lieti di aver ottenuto questo finanziamento dal London City Airport Biodiversity Fund. Questo ci permetterà di aumentare la biodiversità rimuovendo una delle numerose dighe che ostacolano il flusso del fiume e bloccano le rotte migratorie dei pesci sul Roding”.

Nel maggio 2022, l’aeroporto ha pubblicato la sua roadmap di sostenibilità, che descrive in dettaglio come prevede di raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2030, nonché di migliorare l’ambiente e l’economia locali.

con GreenTheUK e Thames21.