Londra

Elisabetta II visita la Elizabeth Line

Tempo di lettura 5 minuti

Sua Maestà la Regina Elisabetta II ha visitato oggi (martedì 17 maggio), la stazione di Paddington della nuova linea della metropolitana Elizabeth line per celebrare il completamento della nuova linea.

La Elizabeth line aprirà ai passeggeri martedì 24 maggio, una curiosità, Elisabetta II e’ stata la prima monarca regnante a viaggiare con la metropolitana di Londra nel 1969, quando aprì la linea Victoria.

Durante la visita reale, Sua Maestà ha svelato ufficialmente una targa per celebrare il completamento della linea intitolata in suo onore.

Sua maestà la Regina Elisabetta, in visita il 17 maggio nella stazione di Paddington della nuova linea Elizabeth della rete metropolitana (tube) di Londra, in questa foto svela la targa in suo onore.

La targa rimarrà per sempre esposta nella stazione di Paddington, celebrando il collegamento della Regina con la ferrovia per le generazioni a venire.

Prova
Sua maestà la Regina Elisabetta, in visita il 17 maggio nella stazione di Paddington della nuova linea Elizabeth della rete metropolitana (tube) di Londra

La regina, nell’anno del Giubileo di Platino, ha anche incontrato il personale che è stato fondamentale per il progetto Crossrail, nonché il personale della linea Elizabeth che gestirà la linea, inclusi apprendisti, macchinisti e personale della stazione.

Sua maestà la Regina Elisabetta, in visita il 17 maggio nella stazione di Paddington della nuova linea Elizabeth della rete metropolitana (tube) di Londra

Presenti oggi il Primo Ministro Boris Johnson che e’ stato sindaco di Londra e parte attiva del progetto e l’attuale sindaco , Sadiq Khan, il Commissario per i Trasporti di Londra Andy Byford, il Segretario per i Trasporti Grant Shapps e l’amministratore delegato di Crossrail Mark Wild.

Elizabeth Line

La città di Londra sta pagando la maggior parte della linea Elizabeth, con quasi il 70% del finanziamento, composto per circa il 30% dai contribuenti di Londra, circa il 40% dalle imprese di Londra, il restante 30% fondi del governo .

La linea Elizabeth sta già supportando la rigenerazione urbana e nuove case, posti di lavoro e crescita economica su tutta la lunghezza del percorso. La nuova linea dovrebbe supportare migliaia di nuove case e posti di lavoro e stimolerà l’economia del Regno Unito di circa 42 miliardi di sterline.

Trasformerà il trasporto ferroviario a Londra e nel sud-est aumentando la capacità ferroviaria del centro di Londra del 10% e alleviando la congestione su molte linee ferroviarie e metropolitane esistenti. Inoltre trasformerà l’accessibilità della rete di trasporto aumentando radicalmente il numero di stazioni senza gradini e fornendo treni spaziosi.

In vista dell’apertura, il personale della stazione sta facendo gli ultimi preparativi presso le nove nuove stazioni della sezione centrale.

Le aziende di tutto il Regno Unito hanno beneficiato del lavoro collegato alla linea Elizabeth. Durante la sua costruzione, la ferrovia ha avuto un’ampia catena di approvvigionamento che ha supportato imprese di tutte le dimensioni e la creazione di posti di lavoro e competenze in tutto il paese.

Un treno della nuova libera Elizabeth della rete metropolitana (tube) di Londra

I treni Classe 345 che circolano sulla linea Elizabeth sono stati costruiti a Derby, i tondi e la segnaletica per la linea sono stati forniti da un’azienda a conduzione familiare sull’Isola di Wight e un’azienda con sede a Leeds ha rafforzato e protetto le reti fognarie vittoriane di Londra durante la costruzione.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha dichiarato: “Sono lieto che Sua Maestà la Regina e Sua Altezza Reale il Principe Edoardo, Conte di Wessex abbiano ufficialmente svelato oggi la nuova stazione della linea Elizabeth a Paddington. L’apertura della linea Elizabeth, con quasi il 70 per cento del finanziamento totale pagato da Londra, è un momento fondamentale per la nostra capitale e tutto il nostro Paese, in particolare in questo speciale anno del Giubileo di Platino. La linea Elizabeth è l’aggiunta più significativa alla nostra rete di trasporti da decenni e questa nuova linea rivoluzionerà i viaggi attraverso la capitale e il sud-est e porterà vantaggi economici all’intero paese. Manca solo una settimana prima che la nostra nuova ferrovia di livello mondiale sarà aperta ai passeggeri e non vedo l’ora che tutti la provino.’

Andy Byford, Commissario per i Trasporti di Londra, ha dichiarato: “Sua Maestà la Regina ha una lunga collaborazione con la rete di trasporti londinese e sono lieto che Sua Maestà abbia potuto visitare oggi la nostra magnifica stazione della linea Paddington Elizabeth. In un anno fondamentale per Sua Maestà, durante il Giubileo di platino, tutti in TfL si impegnano a garantire che questa nuova ferrovia serva da giusto tributo e che, creando viaggi più veloci, nuovi posti di lavoro e crescita economica, diventi una parte vitale della città di Londra. recupero. Cosa c’è di meglio per incoraggiare il ritorno al trasporto pubblico e quale simbolo migliore potrebbe esserci della rinascita di Londra dalla pandemia”.

Il segretario ai trasporti, Grant Shapps, ha dichiarato: “Vantando la più antica rete metropolitana del mondo, Londra è stata a lungo considerata un pioniere nei sistemi di trasporto leader a livello mondiale e la Elizabeth Line non fa eccezione. Tra solo una settimana, i londinesi avranno accesso a viaggi più rapidi ed economici a bordo di questi treni all’avanguardia ed è un onore aver svolto un ruolo in questo attraverso l’investimento di 9 miliardi di sterline del governo”.

Il primo Ministro Boris Johnson, in visita il 17 maggio nella stazione di Paddington della nuova linea Elizabeth della rete metropolitana (tube) di Londra

Il primo Ministro Boris Johnson in un post in Linkedin ha dichiarato: “È stato un piacere partecipare alla cerimonia di apertura della nuova Elizabeth Line di Transport for London, insieme a Sua Maestà la Regina, alla stazione di Paddington all’inizio di oggi. Nel 2016, mentre mi preparavo a lasciare il municipio per l’ultima volta come sindaco di Londra, qualcuno mi ha chiesto se avrei perso i rapporti quotidiani con TfL. Ricordo di averlo detto, naturalmente, perché il trasporto è assolutamente la parte migliore del lavoro. Questo perché sono le tube, i treni, gli autobus, le biciclette, le barche e le funivie, che rendono Londra, Londra. Un vasto sistema circolatorio che porta vita alla città, mentre milioni di persone si riversano verso il centro e poi di nuovo a casa ogni giorno. Gli investimenti a lungo termine nelle infrastrutture del Regno Unito non significano solo che i londinesi hanno trasporti migliori. È fondamentale per far crescere l’economia e andrà a beneficio delle comunità in tutto il paese per generazioni. Fantastico vedere tutto insieme oggi, in vista dell’apertura al pubblico il 24 maggio.”

Prime fasi di esercizio, percorso, stazioni, frequenze

Dopo la sua apertura al pubblico la prossima settimana, la linea Elizabeth opererà inizialmente come tre ferrovie separate come sempre previsto. I clienti che viaggiano tra Reading o Heathrow verso Londra dovranno inizialmente cambiare a Paddington per i servizi nella sezione centrale della rotta, mentre i clienti da Shenfield a Londra dovranno inizialmente cambiare a Liverpool Street. La stazione di Bond Street aprirà entro la fine dell’anno, quando le sezioni occidentale e orientale della ferrovia saranno collegate alla sezione centrale per consentire il viaggio attraverso.

La linea Elizabeth opererà 12 treni all’ora tra Paddington e Abbey Wood dal lunedì al sabato dalle 06:30 alle 23:00. I lavori proseguiranno nelle ore di ingegneria e nelle domeniche per consentire una serie di test e aggiornamenti software in preparazione ai servizi più intensivi a partire dall’autunno. 

I servizi da Reading, Heathrow e Shenfield si collegheranno con i tunnel centrali in autunno, quando anche le frequenze saranno aumentate a 22 treni all’ora nel picco tra Paddington e Whitechapel. Ci saranno fino a 24 treni all’ora tra Paddington e Whitechapel durante il picco, quando la ferrovia sarà completamente aperta.  

A Paddington, la linea contribuisce alla fiorente trasformazione dell’area e completa l’edificio della stazione creato da Isambard Kingdom Brunel, aperto nel 1854. La metropolitana di Londra arrivò alla stazione nel 1863, con l’apertura del tratto originale tra Paddington e Farringdon da parte del Ferrovia metropolitana. Questa eredità ora continua con l’aggiunta della nuova stazione della linea Elizabeth, cavernosa e architettonicamente sbalorditiva.