Bombardier

Bombardier cancella gli ordini russi

  • 2 anni fa
  • 1minuto

Bombardier ha annullato gli ordini di nuovi aeromobili siglati con la Russia a causa delle sanzioni occidentali.

Nessun danno per Bombardier, la situazione è gestibile grazie alla forte domanda di business jet, ha precisato l’amministratore delegato di Eric Martel: “il mercato è così forte che possiamo ridistribuire questi velivoli in altre regioni“, ha affermato, ha aggiunto che le vendite di componenti dell’azienda in Europa “stanno andando molto bene“.

Bombardier, riferisce Reuters ha circa una dozzina di avvocati che lavorano sulle sanzioni, la cui maggiore complessità è la gestione dei pezzi di ricambio, infatti deve essere posta la massima attenzione e ampliati i controlli per la tracciabilità dei pezzi di ricambio, per impedire che delle parti inviate a un centro di manutenzione non russo, possa successivamente essere utilizzato per un aeromobile di proprietà di una persona o entità sanzionata. “Dobbiamo assicurarci, quando consegneremo i pezzi di ricambio, chi sarà l’utente finale“, ha affermato Martel.

Gli aeromobili di Bombardier e di General Dynamics Corp, sono gli aeromobili più utilizzati in Russia per i voli privati dagli oligarchi russi, molti di questi sottoposti a sanzioni da parte di Europa, Canada, Stati Uniti.

L'UE darà il via libera all'acquisizione di ITA Airways a Lufthansa, ponendo alcune condizioni, il via libera ufficiale entro il 4 luglio.

X